Sassari, domani sciopero nazionale della sanità privata: sit-in di protesta anche in Piazza d'Italia

Riceviamo e inoltriamo le dichiarazioni delle segreterie territoriali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil FPL di Sassari in vista dello sciopero nazionale della sanità privata che si terrà domani in Piazza d'Italia a partire dalle 9.30.

"100mila lavoratori del settore, gli stessi che ieri venivano chiamati eroi per il loro sacrificio durante l’emergenza covid-19, oggi sono in scacco delle centrali datoriali che, per dissidi interni che nulla hanno a che fare con il merito della trattativa: prima ratificano la pre-intesa e poi fuggono dal confronto. Una situazione vergognosa e che non ha precedenti, soprattutto se consideriamo che in numerose Regioni d’Italia tante aziende stanno decidendo di applicare il CCNL, scavalcando di fatto il ruolo di mediazione delle centrali datoriali”.  Anche a Sassari, come in tutto il territorio nazionale, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil FPL, insieme alle lavoratrici e lavoratori che operano nelle due strutture associate ad ARIS e d AIOP, “Policlinico Sassarese” ed Opera“GesùNazareno”, scenderanno in piazza ed incroceranno le braccia per manifestare pubblicamente e chiedere a gran voce la ratifica definitiva del CCNL di settore dopo 14 anni di attesa e 3 di trattative.  La  protesta verterà  altresì  sulla  difficile  situazione  che  sta attraversando il  settore  della c.d. “convenzionata”, oggi più che mai in difficoltà anche a causa della scarsa attenzione del sistema pubblico che tende a ritoccare le tariffe sulle prestazioni sanitarie e riabilitative attraverso tagli dei budget di spesa, condizione per la quale, soprattutto nel sistema della riabilitazione ed assistenza ai disabili psichici, si potrebbe andare incontro a crisi aziendali con l’inevitabili riflessi sui livelli occupazionali e in taluni casi anche sui regolari pagamenti delle retribuzioni al personale. Questi e molti altri i temi sui quali da anni ci battiamo, rispetto ai quali, soprattutto nell’ultimo periodo, anche a causa della situazione epidemiologica, si stanno acutizzando. DOMANI (16 settembre) Cgil, Cisl e Uil della funzione pubblica di Sassari, le lavoratrici e lavoratori del “Policlinico Sassarese” e “dell’Opera Gesù Nazareno” si riuniranno in p.zza d’Italia dalle ore 9.30 alle ore 11.30 per protestare contro un sistema che gira le spalle a coloro i quali, al pari dei loro colleghi del pubblico, garantiscono prestazioni sanitarie e riabilitative ai cittadini delle nostre comunità."






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo