In casa aveva un market della droga: la Guardia di Finanza arresta due cagliaritani

Proseguono senza sosta le attività di contrasto alla diffusione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti effettuate sul territorio di Cagliari da parte della Fiamme Gialle del Comando Provinciale.

La quotidiana attività di controllo economico del territorio, viene indirizzata, da un lato al contrasto alla diffusione e al consumo di sostanze stupefacenti e dall’altro ad intercettare e stroncare le attività di spaccio, sia minute che organizzate.

In questo contesto giocano un ruolo fondamentale una specifica attività di analisi del contesto del territorio - che individua le zone più “calde” e maggiormente interessate dal fenomeno - l’esame delle informazioni di volta in volta acquisite a seguito dei numerosi interventi effettuati nella provincia e, non da ultimo, l’impiego sistematico nei servizi di specie delle unità cinofile, preziosissime alleate nell’individuazione dei nascondigli delle sostanze stupefacenti durante le attività di perquisizione.

Appunto durante un servizio di perlustrazione del territorio, una pattuglia di Baschi Verdi, nel quartiere di S. Elia a Cagliari, all’altezza di Via Magellano, il “classico” movimento di persone legato ad un’attività di spaccio: atteggiamento circospetto e guardingo, rapido ingresso all’interno di un palazzo o di un’abitazione, allontanamento veloce cercando di non dare nell’occhio.

Analizzata e tenuta sotto osservazione questa circostanza, i Finanzieri hanno quindi deciso far scattare il blitz ed entrare nello stabile, dirigendosi nell’appartamento del presunto spacciatore.

Qui hanno trovato un cagliaritano di 19 anni al quale, all’esito della perquisizione domiciliare, è stato contestato il possesso di 275 dosi di eroina (per un totale di 33,5 grammi), 89 di cocaina (per un totale di 10 grammi), oltre a 300 euro suddivisi in banconote di vario taglio.

Durante le attività, veniva identificato anche un altro soggetto – cagliaritano di 39 anni - intento, in qualità di “vedetta”, a vigilare sull’arrivo di eventuali Forze di Polizia per segnalarne l’eventualità allo spacciatore: lo stesso veniva altresì trovato in possesso di 4 dosi di metadone.

Entrambi i soggetti sono stati tratti in arresto per il reato di spaccio in concorso tra loro ed associati presso la Casa Circondariale di Uta.

L’attività si inserisce nel consuntivo annuale dell’attività della Guardia di Finanza di Cagliari nello specifico comparto che vede le pattuglie del Corpo, da un lato, operare quotidianamente sul territorio, dall’altro, effettuare complesse ed articolate indagini volte a individuare e reprimere i canali di alimentazione delle sostanze stupefacenti, ma anche prestare la propria collaborazione – in particolare quella delle unità cinofile – alle altre Forze di Polizia parimenti impegnate al contrasto del fenomeno: complessivamente sono state segnalati alla Prefettura 163 soggetti (di cui 8 minori), denunciate alla Autorità Giudiziaria 27 persone, arrestati 22 spacciatori (di cui 1 minorenne) e sequestrati 6,3 kg di cocaina, 1,6 kg di marijuana, 10,57 kg di hashish, 41,9 grammi di eroina, 153 grammi di sostanze psicotrope e 14 spinelli.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo