Sassari: a Baddimannita gli incivili "non perdono neanche il pelo"

Pubblichiamo la segnalazione inviataci da Pietro Pedoni, Responsabile della Comunicazione del Circolo Audax Fratelli d’Italia di Sassari, che richiama l'attenzione sulla discarica abusiva che si è venuta a creare a Sassari nelle campagne di Baddimannita
                       
Sempre presente la discarica nelle campagne di Baddimannita, a pochi passi dall’impianto sportivo, nonostante la segnalazione fatta attraverso la stampa da Fratelli d'Italia Sassari - Audax lo scorso 27 febbraio.
Rispetto alla precedente segnalazione, dopo un sopralluogo nei giorni scorsi, si è potuto notare che alcuni oggetti sono stati rimossi, o forse ritirati da chi li riteneva  evidentemente ancora utilizzabili, mentre tanti altri sono stati lasciati in questo importante spazio verde cittadino.
Purtroppo tutto il materiale rinvenuto, filmato e fotografato, schermi pc, forno a microonde, cartongesso, wc compreso di cassetta di scarico, e altro ancora, dimostra certamente che siamo davanti ad una condotta incivile e reiterata, che vìola tutte le norme e prescrizioni di legge in tema di rifiuti, in una zona, dove è presente un cartello di divieto di discarica. Contestualmente però, riteniamo necessario rinnovare la nostra richiesta di intervento urgente, dell'Assessorato all'ambiente del Comune di Sassari,  affinchè predisponga un intervento di  bonifica di tutta la zona che ricordiamo,  è frequentata dagli atleti e dai loro genitori, oltreché da cittadini che portano a spasso i loro cani, frequentano la zona e che hanno il diritto di farlo in piena sicurezza.
Chiediamo ancora una volta a quei cittadini, per fortuna pochi, che con questa condotta scorretta contribuiscono a distruggere  l’ambiente che appartiene alla collettività, di avere più cura della propria città e degli spazi verdi, usufruendo il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti e speciali, contattando i numeri che l’Amministrazione comunale mette a disposizione.
Fratelli d’Italia Sassari - Audax resta  come sempre a disposizione dell’Assessorato competente per una eventuale acquisizione del materiale fotografico raccolto.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo