Bascket A1 femminile. Niente da fare per la Dinamo Women: il derby delle isole va a Ragusa

 (foto: Dinamobasket.com)
(foto: Dinamobasket.com)
È la Passalacqua Ragusa ad aggiudicarsi il primo derby delle isole della Techfind Serie A1 femminile: sul parquet del PalaMinardi la Dinamo Femminile cede alla squadra siciliana per 84-67. Le ragazze di coach Antonello Restivo subiscono l’offensiva di Ragusa e, dopo un primo quarto di sostanziale equilibrio, chiudono il primo tempo 40-28. Nella terza frazione le padrone di casa dilagano e Sassari si ritrova a inseguire: nonostante le positive fiammate delle sarde la Dinamo non riesce a riprendersi l’inerzia del match. Non bastano a coach Restivo i 23 punti di Sierra Calhoun e la doppia doppia di Michaela Fekete, autrice di una partita da 10 punti e 11 rimbalzi. Doppia cifra anche per Kennedy Burke (14 pt), il capitano Cinzia Arioli (12 pt).

Coach Antonello Restivo manda in campo Calhoun, Arioli, Mataloni, Fekete e Burke, Ragusa risponde con Tagliamento, Bucchieri, Trucco, Santucci e Kuier. I primi punti della partita sono di Tikvic, la Dinamo apre le danze con Kennedy Burke: subito avanti le padrone di casa con un 5-0 firmato dalla coppia Romeo-Kuier. Margherita Mataloni però si carica la squadra sulle spalle e infila 3 punti che riportano a contatto le sarde. Sierra Calhoun chiude la mini rimonta sassarese e firma anche l’allungo biancoblu, coadiuvata dal capitano Cinzia Arioli (8-13). La Passalacqua però piazza un parziale di 11-2 che indirizza l’inerzia del match. Dopo 10’ il tabellone dice 19-15. Nella seconda frazione le padrone di casa provano a scappare via con Tagliamento e Trucco, ma Mataloni tiene a galla le Dinamo Women. La tripla di Romeo scrive il vantaggio siciliano in doppia cifra e Santucci monetizza il fallo di Arioli (29-17). Reazione sassarese con canestro and one di Calhoun: una bomba della giocatrice originaria di Brooklin riporta le biancoblu sotto la doppia cifra di svantaggio. Ma il 2+1 di Tikvic riscrive il +10 biancoverde. Fiammata della Dinamo che con il capitano Arioli e Burke accorcia le distanze ma Ragusa resta in controllo: alla seconda sirena è 40-28. Al rientro dall’intervallo lungo il trio Fekete-Calhoun-Burke accorcia le distanze e riporta il Banco sul -6. Reazione della Virtus Eirene che scrive un parziale di 8-0 ritoccando il massimo vantaggio. La Fekete ci mette una pezza ma le siciliane sono in gas e scavano il gap con la coppia Tagliamento-Santucci. Il canestro di Arioli chiude la terza frazione 59-42. Kennedy Burke apre l’ultimo quarto: nonostante lo svantaggio le ragazze di coach Antonello Restivo sono determinate a combattere negli ultimi dieci minuti. Ragusa bombarda da fuori con la sua top scorer Tagliamento, a quota 19 punti: ma la Dinamo risale la china canestro dopo canestro con Sierra Calhoun e Cinzia Arioli. Il capitano monetizza l’antisportivo sanzionato alla Tagliamento: fiammata tutta sarda con la tripla di Calhoun, la stoppata e il contropiede chiuso dalla Burke per il -14. Anche Fekete, già in doppia doppia e decisiva a rimbalzo, si unisce alla causa e coach Recupido ci vuole parlare su. La Passalacqua esce bene dal timeout e mette il sigillo sulla vittoria con le giocate decisive di Kuier e Romeo. Alla Dinamo non bastano i 23 punti di Sierra Calhoun e la doppia doppia di Michaela Fekete (11 pt, 10 rb). Al PalaMinardi finisce 84-67.

Postpartita. Il commento a caldo di coach Antonello Restivo: “Siamo venuti a Ragusa con una mentalità diversa e probabilmente più energie rispetto a San Martino. Siamo stati più attenti in certe fasi di gioco, sia a rimbalzo sia in fase offensiva, e le ragazze sono state brave a spingere di più il contropiede. Ovviamente c’è un divario importante, Ragusa è una squadra molto fisica e molto profonda, noi siamo andati in affanno soprattutto quando dovevamo far rifiatare le prime cinque. Ma l’approccio è stato giusto, abbiamo lottato fino alla fine e questo era importante. Quando entri in campo è importante farlo con la giusta mentalità. Era la terza partita, era giusto così, noi stiamo costruendo giorno dopo giorno e partita dopo partita, in questo momento va benissimo”.

Virtus Eirene Ragusa - Dinamo Women 84-67

Parziali: 19-15; 21-13; 19-14; 25-25.

Progressivi: 19-15; 40-28; 59-42; 84-67.

Virtus Eirene Ragusa.
Tikvic 9, Romeo 15, Consolini 4, Chessari, Trovato, Tagliamento 19, Bucchieri, Trucco 6, Marshall 5, Nicolodi 5, Santucci 13, Kuier 8. All. G. Recupido.

Assist: Marshall 6 - Rimbalzi: Tikvic, Marshall 8

Dinamo Femminile
. Saba, Calhoun 23, Arioli 12, Mataloni 7, Gagliano, Fekete 11, Cantone , Burke 14, Scanu, Pertile , Fara. All. Antonello Restivo

Assist: Arioli 3 - Rimbalzi: Fekete 10

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Dinamobasket.com)