SARDEGNA

Da oggi e sino al 18 ottobre le forze di Polizia di tutta l'Europa unite nella campagna "TRUCK&BUS"

Da oggi e sino al 18 ottobre ROADPOL European Road Policing Network ha programmato la campagna europea congiunta denominata "TRUCK&BUS".
Lo scopo di questa campagna è di intensificare i controlli da parte delle Polizie stradali di tutta Europa, dei mezzi pesanti adibiti al trasporto merci, degli autobus e dei veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose, sia d'immatricolazione nazionale sia straniera, con particolare attenzione alle caratteristiche dello stato psicofisico dei conducenti, dei limiti di velocità. Del rispetto della normativa ADR sul trasporto di merci pericolose e di tutte le prescrizionisull'autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria. Per questo il Compartimento di Polizia Stradale ha predisposto nella regione Sardegna controlli mirati, per tutto il periodo in questione, con la verifica dello stato psicofisico nei confronti dei conducenti, il rispetto dei limiti dio velocità, il rispetto della normativa ADR sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull'autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria. Le pattuglie delle Sezioni di Polizia Stradale di Cagliari, Nuoro, Sassari e Oristano e le pattuglie di tutti i Distaccamente saranno impegnate, soprattutto nbelle ore di maggiore concentrazione del traffico veicolare, lungo le principali arterie stradali dell'isola.
ROADPOL è una rete di cooperazione delle Polizie Stradali, nata nel 1996 sotto l'egida dell'Unione Europea, alla quale adriscono tutti i Paesi membri dell'Unione, tranne la Grecia e la Slovacchia oltre la Svizzera, la Serbia, la Turchia e in qualità di osservatore la Polizia di Dubai. L'Italia è rappresentata dal servizio di Polizia Stradale del Ministero dell'Interno ed attualmente ricopre la presidenza onoraria. L'obiettivo dell'organizzazione è quello di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali in adesione al Piano D'Azione Europeo 2011-2020 che prevedono attività di prevenzione, infomazione e controllo, ma amche campagne di comunicazione e operazioni congiunte con le altre Polizie europee i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo ROADPOL.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo