GdF Cagliari, scoperta evasione fiscale per 191.000 euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, la 2^ Compagnia di Cagliari ha concluso un controllo nei confronti di una società con sede in Assemini, operante nel settore edile.

Nella circostanza, l’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica del corretto adempimento delle disposizioni tributarie ai fini dell’I.V.A., delle imposte dirette e degli altri tributi.

Il controllo in questione scaturisce dall'attività info-investigativa svolta dal Reparto del Corpo tramite l'utilizzo delle banche dati in uso al Corpo: nello specifico dall'analisi dell’applicativo "Spesometro Integrato" è stato rilevato che la citata ditta individuale, nonostante avesse omesso, in tutto o in parte, la presentazione delle prescritte dichiarazioni annuali, aveva intrattenuto rapporti economici con diversi soggetti economici.

L'attività ispettiva, fondata sull'analisi della documentazione acquisita agli atti del controllo e sulla scorta dei questionari inviati ai clienti della citata ditta individuale ha permesso di rilevare lo status di "evasore totale" per l’annualità 2016 e lo status di “evasore paratotale” per le annualità 2015, 2017 e 2018, avendo omesso, in questa seconda circostanza di dichiarare componenti positivi di reddito in misura superiore al 50% di quelli effettivamente denunciati al Fisco.

L’esito del controllo ha permesso alle Fiamme Gialle di contestare ricavi non dichiarati per 191.049 euro.

Il controllo si inquadra in un più ampio quadro di intensificazione delle attività di polizia economica - finanziaria disposte dal Comando Provinciale di Cagliari a tutela degli interessi della collettività che è condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale e conferma l’impegno quotidiano delle fiamme gialle nel territorio a tutela della legalità sotto ogni veste.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo