Litigano e lui spruzza spray al peperoncino: all’ospedale madre e figlia. Lui finisce in carcere

La scorsa notte, a Tempio Pausania (ss), i militari dell’ aliquota radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Tempio hanno tratto in arresto in flagranza A.M.., tempiese di 42 anni, per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Nella circostanza, a seguito di una chiamata al 112, gli operanti sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo dove lo stesso, poco prima, a seguito di una lite per futili motivi con la propria compagna di 33 anni, le aveva provocato una “intossicazione e ustione alla mano sinistra” mediante l’utilizzo di uno spray al peperoncino. Ricorsa alle successive cure mediche, la donna è stata giudicata guaribile in 7 giorni. Nella circostanza è rimasta intossicata anche la figlia di 10 anni della signora, giudicata dai sanitari guaribile in 5 giorni. L’ arrestato è stato tradotto alla casa circondariale di Sassari – Bancali, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo