GdF Sassari. Arrestato cittadino nigeriano per traffico di droga: aveva ingerito 15 ovuli di eroina

Sassari. Aveva calcolato quasi tutto. È sbarcato di domenica, alle prime luce del  mattino  ed  in  pieno week-end elettorale,  confidando  in  un allentamento dei controlli. Quello che non poteva prevedere è che, anche   domenica   mattina,   i   Finanzieri   del   Gruppo   Olbia,   in esecuzione delle direttive del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di  Sassari,  hanno garantito  ed  intensificato al  fine,  tra l’altro, di verificare il rispetto della normativa per il contenimento della pandemia  da  nuovo  coronavirus ,  i  servizi  di  contrasto  ai  traffici illeciti.  In  particolare,  le  unità  Cinofile,  nel  corso  dei  controlli svolti presso  il  porto  Isola  Bianca,  a  seguito  della  segnalazione  dei  cani Holiver ed Ether, hanno controllato i documenti e i bagagli di un uomo che ha fornito informazioni frammentarie ed incongruenti sul proprio viaggio.   II   cittadino   nigeriano   che   sbarcava   dalla   motonave proveniente   da   Civitavecchia   intorno   alle  7,   è   stato accompagnato presso l’ospedale locale dove è stato sottoposto ad accurati  esami  clinici.  Si  è  così  scoperto  che  il  trentunenne  aveva  ingerito 15 ovuli contenenti polvere chiarache, sottoposti al narco-test in dotazione al Corpo, sono risultati contenere eroina di altissima qualità avente un peso complessivo di 150 grammi. L’uomo in Italia da 4 anni e residente in provincia di Bergamo, è stato tratto in arresto per traffico di stupefacenti.  Al termine delle attività di verbalizzazione il soggetto è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania che ne ha disposto l’immediato trasferimento presso il carcere di Bancali.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo