Abbanoa, a Pozzomaggiore due chilometri di nuove condotte

Entrano in funzione le nuove reti idriche in fase di realizzazione a Pozzomaggiore. Martedì 10 novembre 2020 le squadre di Abbanoa saranno a lavoro nelle vie Grande, Mastru Bachis e Quartieri Ezzu dove si sta procedendo ai collegamenti delle condotte appena realizzate. Tra le 7 e le 17 si verificheranno temporanee interruzioni nel centro abitato

I lavori rientrano nell’appalto di efficientamento delle reti idriche che a Pozzomaggiore complessivamente riguarda due chilometri di nuove condotte: oltre alle strade coinvolte dai collegamenti programmati per martedì, sono interessate dalla sostituzione integrale delle condotte anche le vie Pisacane, Santa Maria, Frida, Progetto e traverse, Angioy, Laconi, Maresciallo Calaresu, Pinna, della Madonnina, Riu Mele, Rocchitta e Garibaldi.

In tutte queste strade si sta procedendo alla completa riqualificazione della rete primaria di distribuzione idrica costituita da vecchie tubature ormai usurate e interessate da frequenti e rovinose rotture e ingenti perdite idriche tanto da richiedere numerosi interventi di riparazione da parte delle squadre di Abbanoa. Al loro posto il Gestore sta realizzando una nuova rete in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore resistenza. Le nuove infrastrutture saranno tutte georeferenziate per una migliore gestione e una precisa individuazione una volta reinterrate.

Nello stesso appalto, grazie a un investimento di 7,4 milioni di euro, rientrano anche gli interventi di efficientamento delle reti idriche nei Comuni di Banari, Bonorva, Cargeghe, Chiaramonti, Codrongianos, Giave, Muros, Nulvi, Osilo, Ossi, Padria, Ploaghe, Thiesi e Tissi. Sono risorse ottenute da Abbanoa tramite i fondi Cipe 27 destinati a opere strategiche nel settore idrico-potabile: in tutto 75 milioni di euro suddivisi in 16 maxi-interventi in ben 100 Comuni.

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo