Stintino, i Carabinieri del NOE di Sassari sequestrano la piscina del "Calas Hotel"

Oggi i Carabinieri del N.O.E. di Sassari hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo disposto dal G.I.P. del Tribunale di Sassari relativamente ad alcune opere edilizie situate all’interno del “Calas Hotel” di Stintino.
L’oggetto principale del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria è stata la piscina dell’hotel, in quanto dalle indagini svolte dai militari del N.O.E. è emerso che la stessa era alimentata prelevando, tramite una pompa, l’acqua del mare in assenza di qualunque titolo autorizzativo; nella circostanza sono stati inoltre sequestrati un chiosco bar con annessa veranda, un locale deposito in legno, i servizi igienici asserviti alla piscina ed alcuni gazebi adibiti a solarium, tutte in quanto opere costruite senza aver preventivamente ottenuto il nulla osta paesaggistico e l’autorizzazione edilizia.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo