Ozieri, colpisce il padre a bastonate. Arrestato per tentato omicidio aggravato

Nel pomeriggio di venerdì scorso i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Ozieri, insieme a quelli della locale stazione, sono intervenuti in soccorso di un pensionato che si era presentato poco prima in caserma con una profonda ferita alla testa ancora sanguinante, riferendo che gli era stata inflitta dal figlio con un bastone. I militari lo hanno immediatamente soccorso e sono andati alla ricerca dell'aggressore, che è stato fermato poco dopo da una pattuglia all'uscita di Ozieri e trasferito in caserma, dove a seguito di un sopralluogo nell'abitazione del pensionato, è stato accertato che il 40enne, al culmine di una furibonda lite con il padre, in preda ad un raptus violento, ha afferrato un bastone e non curante che il padre fosse in stato di possibile alterazione, in quanto affetto dal morbo di Alzheimer, lo ha colpito più volte al capo e agli arti superiori, facendolo cadere a terra e procurandogli una profonda ferita alla testa. L'uomo è stato trasportato di urgenza presso l'ospedale civile di Ozieri dove gli è stato riscontrato un trauma cranico, lussazione della spalla con una prognosi di 30 giorni. L'arma del delitto e i vestiti ancora sporchi di sangue, indossati dall'autore e dalla vittima, sono stati sequestrati. Il 40enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari ed è stato disposto il divieto di avvicinamento al padre e all'abitazione.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo