"E' arrivato l'arrotino": ma è una truffa e la casa rischia di andare a fuoco

Nei giorni scorsi personale del Commissariato di P.S. di Olbia ha deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania, un 43enne, ritenuto responsabile di un raggiro posto in essere alcuni giorni prima ai danni di un olbiese.
Attraverso l’analisi del “modus operandi” già utilizzato in altre truffe gli uomini della Squadra Anticrimine hanno potuto indirizzare le loro investigazioni nella giusta direzione.
L'uomo infatti, fingendosi riparatore ambulante di cucine a gas ed arrotino di coltelli da cucina, si era introdotto all’interno dell’abitazione di un 52enne di Olbia, per effettuare una riparazione alla cucina.
Solo in un secondo momento la vittima si rendeva conto del fatto che il “riparatore” anziché risolvere il problema accusato dalla cucina a gas aveva di fatto manipolato tutti i dispositivi di sicurezza, by-passando i tubi del gas e manomettendo i congegni di accensione-spegnimento, con conseguente grave rischio di incendio della stessa.
L'uomo, non nuovo ad episodi simili, molto spesso consumati in danno di persone sole ed anziane, è stato quindi denunciato in stato di libertà.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo