Gli allievi dell'Accademia Sironi di Sassari protagonisti nel trittico pucciniano del "M.De Carolis"

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
L'occasione è il “Gianni Schicchi”, di domani, venerdì, al teatro Comunale, terzo e ultimo atto del trittico di Giacomo Puccini, che grazie alla collaborazione ormai consolidata con l’Ente concerti “M. De Carolis”, potrà contare sulla scenografia e sui costumi ideati e realizzati dagli studenti del Corso di costume per lo spettacolo dell’Accademia "Mario Sironi" di Sassari.
Una collaborazione che dura ormai da diversi anni e che ha visto i giovani allievi dell’Accademia cimentarsi al meglio e riuscendo a mettere in campo idee, inventiva, innovazione e grande talento. In un contesto che rappresenta molto più di una semplice lezione. I ragazzi crescono e imparano, si confrontano dimostrando di avere talento e grande professionalità. Merito di un percorso di formazione attento e ben pianificato in prospettiva. Ecco il motivo per cui le collaborazioni grazie alle quali i giovani dell’Accademia possono sperimentare rivestono un ruolo fondamentale. Decisivo per un confronto reale con quello che al termine degli studi, sarà il loro naturale sbocco lavorativo in campo artistico.
"Si tratta di vere. e proprie opere di carta realizzate dai ragazzi - spiega Luisella Pintus, docente del corso- impegnati per tutto il trittico pucciniano in programma al comunale. Hanno lavorato con grande passione per tutto questo tempo, mettendoci tutto il loro talento e dimostrando quanto siano importanti per loro percorsi pratici come questo che stiamo vivendo tutti insieme. Una bellissima esperienza che è stata capace di emozionarci, la stessa emozione che siamo convinti trasmetteranno anche tutti i lavori realizzati dai nostri allievi."
Per i ragazzi della Sironi, si tratta del terzo evento in cui sono stati impegnati nelle opere allestite dall'Ente concerti: prima il Tabarro, poi la Suor Angelica. Chiuderà, appunto, il Gianni Schicchi in programma domani.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)