Presentato questa mattina il venticinquesimo Cap D’ Any a l’Alguer

Tutto pronto  per  il  Cap  d’Any  al’Alguer, la manifestazione di fine anno che racchiude grandi eventi, appuntamenti  culturali,  spettacoli,  e  momenti  di  festa  dedicati alle famiglie che si presenta quest’annoin versione  web. Questa mattina in  videoconferenzasi è  tenuta  la conferenza  stampa  di  presentazione  della venticinquesima edizione del Cap D’ Any a l’Alguer, alla quale hanno partecipatoil sindaco di Alghero Mario Conoci, l’Assessore al turismo Marco di Gangi, il Presidente della Fondazione Alghero Andrea Delogu, il vice presidente della Fondazione Alghero Pier Paolo Carta, la consiglieradella Fondazione Alghero Sara Govoni e il  creatore  del Capd’Any  Antonio  Costantino. Un’ edizione nuova, che  usa  la  tecnologia  per avvicinare  ciò che la distanza allontana: spettacoli avvincenti, momenti teatrali imperdibili, appuntamenti con il Natale e la tradizione, Alghero non si perde d’animo in  questo  periodo  storico  difficile e rilancia un’ edizione web ricca  di  fascino per  festeggiare  il  suo  venticinquesimo  compleanno. Il  Sindaco  Mario  Conoci sottolinea  la particolarità  di  questa  edizione: “Guardiamo avanti con fiducia, programmiamo e mettiamo le basi per ritrovarci  e  ripartire  dopo  questa  parentesi  che  ci  auguriamo  si  più  breve  possibile.    Alghero  si  conferma, sacrifica le distanze ma entra nelle case e si promuove ovunque. Quest’anno il Cap d’Any sarà inusuale ma ugualmente  sentito,  con  eventi  di  qualità  e  molto  vario.  Questo  è  merito  delle  tante  associazioni  che rappresentano un valore della nostra città e alle quali voglio rivolgere un ringraziamento. Anche quest’anno sarà  un  successo”. “La Fondazione-sottolineasulla  stessa  lineail  Presidente  della  Fondazione  Alghero Andrea  Delogu-ha  lavorato  alacremente  per  mettere  in  piedi  un  calendario  di  eventi  a  dimensione  di cittadino.  Tutti  gli  sforzi  fatti  sono  serviti  ad  abbattere  le  distanze  fisiche  offrendo  al  pubblico momenti  di vero spettacolo, di divertimento e di approfondimento culturale, visibile da qualsiasi dispositivo mobile, da portare ovunque”. Si  partepropriooggi  in  diretta  da  Lo  Teatri,  di  Ignazio  Chessa,  trasformato  per l’occasionenella Casa di Babbo Natale, con un laboratorio creativo a cura dall’associazione di promozione sociale Akròasis, in collaborazione con l’Ufficio Politiche Familiari, gli Assessorati al Turismoe  alla  Qualità della  vita  e la  Fondazione  Alghero.L’evento sarà  trasmesso  in  diretta  sulle  pagine  facebook
@loteatrì;@algherofamily;@IlVillaggiodiBabboNataleadAlghero. Il  vero  cuore  pulsante  di  questa  edizione  sono  le associazioni  che  insieme  al  comunee  alla  Fondazione  hanno  creato  un  calendariovariegato  e  ricco.Entriamo nel vivo del calendario in programma. Il19 dicembre  debutta   ladiciottesima edizione  diFestivalguer,intitolata“A me gli occhi”.Il teatro  civico Gavì  Ballero,  sarà  la  location  principale  di  tutti  gli  appuntamenti  di  Festivalguer  e  del  cartellone  del  Cap
D’Any. Il festival internazionale di arti performativeche ExPop Teatro presenta, scegliedi aprirsi al mondovirtuale rendendola cultura accessibile a tutti. In cartellone quattro appuntamenti,dal 19 al 29 dicembre, trasmessi in diretta tve sui social di algheroturismoe ExPop Teatro.Il 19 sul palco lo spettacolo“Wow, tra magia e verità spettacolo teatrale con Luca Bono, Marco Aimone con la partecipazione di Sabrina Iannece, trasmesso  in  diretta  alle  ore  21  00  su  Catalan  Tv,  la  pagina  fb  @exPop  teatro  e  replicato  domenica  20 dicembrealle  ore  16  30  sui  canali  social.  Domenica 20  dicembre completa il palinsesto “Ora è buio, chiedete (Sardi a Itri)” opera in due atti a cura dell’Associazione Laborintusche verrà trasmessa alle ore 21 00 sulla pagina facebook dell’Associazione.Lunedì  21dicembre  debutta  il Teatro d’Invernocon  il  primo spettacolo della rassegna Teatro d’Asporto: “Tacchino ripieno”,  che andrà  in  onda  alle  18  00  in  diretta streaming  sulla  pagina  facebook  @compagniateatrodinverno.  Sempre  lunedì  è  in  programma  il  secondo appuntamento di Festivalguer, “Umbratile Cantica”, con inizio alle ore 18 00 ( replica martedì 22) e sempre in  diretta  streaming  dalla  pagina  ufficiale  di  @exPop  teatro.  Mercoledì  23 ritorna l’appuntamento con la Casa di Babbo Natale, nella formula della diretta facebook  come nella prima puntata e sempre mercoledi alle  21  00  in  diretta  su  Catalan  tv  e  sulla  pagina  facebook  il  terzo  appuntamento  con  Festivalguer  con “PopBins” spettacolo dei Jashgawronsky Brothers di Diego Carli.Lo  spettacolo  verrà  replicatogiovedì  24 dicembre  con  le  proiezioni  sui  mega  schermi  dalle  13  00  alle  15  00  al  Refettorio  e  al  Piccolo  Lido.Con  gli stessi  orari  e  dalle  16  alle  18  00  anche sugli  schermi  di  Ristofever,  Hopera  e  Cohiba.  Le  repliche degli spettacoli saranno disponibili anche sulle pagine fabook di @algheroturismoe @exPopteatro. Il Calendario riparte dopo Natale con l’esordio di MamatitaFestival, che sino al 31 dicembre proporrà i suoi spettacoli e le sue performance. Si parte il 26 dicembre  con“Favole al citofono”, le favole di Gianni Rodari, mentre  il  27  dicembre  sono  tre  gli    appuntamenti      in  programma:  alle  ore  18  00  in  diretta  streaming  su zoom è la volta della performance teatrale “Vulnerabilità +Exstasi”, alle 19 00 “Compassione +Rabbia“e alle 20 00 “Solitudine+ Concordia”. Tutte le produzioni sono firmate Sardegna Teatro. La città con Mamatita si fa  teatro,  mostrando  i  suoi  lati extra-ordinari:  performer,  narrazioni,  spettacoli  tra  riflessioni  e  humor  e contestualizzazioni urbane,  sotto la direzione artistica di Chiara Murru, organizzazione Spazio T.  Lunedi 28 dicembre  altri  tre  appuntamenti  con  le  performance  teatrali  di  Mamatita  in  diretta  streaming:  alle  18  00 “Empatia + Shock” ; alle 19 00 “Angoscia + Panico” e alle 20 00 “Tristezza + Rinascita”. Martedì 29 torna Mamatita al mattino alle 11 00 su podcast su prenotazione con “Cross1.2.3 Drammaturgie del paesaggio” a cura di Spazio T  mentre  la sera alle  21 00  è  la volta di uno degli appuntamenti di Festivalguer più attesi : “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show” , diretta su Catalan Tv  e sulla pagina facebook  @expoteatro.Mercoledì  30  la  replica  dello  spettacolo  sulla  pagina  fb  @algheroturismo  e  @exPop  teatro  alle  16  30  e  la proiezione  sui  mega  schermi  con  inizio  alle  ore  13  00  sinoalle  18  00.  Giovedì  il  cartellone  prevede  una conferenza/incontro organizzata da Mamatita alle 16 00 in diretta streaming su Zoom dal titolo “Fi e Inici” mentre alle 17 00  partirà il progetto “T-abbraccio” in diretta sulle pagina facebook @algherofamily e @loteatrì, un’installazione artistica messa in scena a Lo Quarter curata dall’Associazione Akròasis aps, in collaborazione con l’ufficio Politiche Familiari. Si  riparte con  gli  spettacoli domenica  3  gennaio  con  la rassegna teatrale “Teatro d’Asporto” a cura del Teatro d’inverno che propone con inizio alle 18 30 “Il gatto dagli stivali”. Lo spettacolo, e tutti gli altri spettacoli in programma, si può seguire in diretta streaming sulla pagina  facebook  @compagniateatrodinverno. Lunedì  4 gennaio va  in  scena“L’accartocciata avventura dell’uomo di carta” con inizio alle ore 18 00, martedì 5 gennaio allo stesso orario è la volta di “Riccino e Riccetta”. Mercoledì 6 gennaio si chiude il programma teatrale della Compagnia teatro d’inverno con “Fashion Victims” . Giovedì 7 gennaio, chiude la rassegna del Cap D’Any a l’Alguer  “Trobar Amor, canzoni d’amore dei troubadours antichi e moderni a cura dell’Associazione musicale Laborintus.
Il cartellone degli eventi del Capd’Anyè  stato  pensato  per  tutti  e  per  tutti  i  gusti.Un  modo  diverso  di sentire  le  festività  ma  non  per  questo  meno  coinvolgente;  la  sfida  è  proprio  quella  di  proporre  momenti imperdibili che possano regalare emozioni anche da uno smartphone o da un pc. Algherosi è vestita d’oro e corallo per rilanciare l’idea di coesione e speranza, si abbellisce con gli arredi urbani  e si illumina con le gabbiette e le lanterne che sfilano nel cielo sopra il centro storico della città vecchia. Un lavoro di restyling e  abbellimento  ad  opera  dei  ragazzi  del  liceo  artistico  sotto  la  regia  e  direzione  artistica  di  Tonino  Serra, flower interior designer algherese. La città sarà invasa da proiezioni a tema natalizio sulle torri di Sulis, San Giovanni,  della  Maddalena,  porto,  piazzaPino  Piras  e sui  monumenti  religiosi  più  significativi  come  San Michele, Madonna della Mercede, e nelle chiese di Fertilia e Santa Maria la Palma, con l’intento di contagiare calore, positività, speranza. L’Assessore al Turismo Marco Di Gangi evidenzia gli sforzi compiuti per la preparazione di un calendario comunque suggestivo e di grande interesse : “Il nostro Cap d’Any compie 25 anni e  riparte anche da questa emergenza, con idee, nuovi modi di interagire, determinazione. La  programmazione  culturale  offre  molti  spunti  di  interesse,  dal  teatro  alla  musica,  alle  installazioni. Alghero  riesce  a  confermare    il  suo  ruolo  di  protagonista  anche  in  situazioni  difficili  e  questa  edizione  lo dimostra  ampiamente.  Ringrazio  di  tutto  cuore  Antonio  Costantino  per  aver creato  venticinque  anni  fa questo  importante  appuntamento”. Dello stesso avviso anche il vicepresidente della Fondazione Alghero Pier Paolo Carta: ““Quest’anno la Fondazione non ha potuto contare nemmeno sui finanziamenti che la Regione  metteva  a  disposizione per i grandi eventi”-spiega  il  vice-presidente  Pier  Paolo  Carta.  Con  le risorse a disposizione, siamo riusciti comunque a garantire un variegato palinsesto messo a punto da artisti di grande spessore spaziando dalla comicità alla performance teatrale.”I dettagli e il programma completo del  Cap  d’Any,  sono  disponibili  sul  sito www.algheroturismo.it,dove  si  può  scaricare  il  programma completo.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo