Cagliari. Cambio al vertice del Comando Provinciale della Guardia di Finanza

da Sx Gen. B. Massimiliano Mora -  Gen.B. Patrizio Vezzoli
da Sx Gen. B. Massimiliano Mora - Gen.B. Patrizio Vezzoli
Si è svolta oggi, presso la caserma “Fausto Mura”, alla presenza del Comandante Regionale Sardegna, Generale di Divisione Gioacchino Angeloni, l’avvicendamento nell’incarico di Comandante Provinciale di Cagliari: al Generale di Brigata Patrizio Vezzoli subentra il Generale di Brigata Massimiliano Mora.

Destinato ad un nuovo incarico nella Capitale ove rivestirà il ruolo di Capo di Stato Maggiore del Comando Interregionale dell’Italia Centrale – che gli consentirà quindi di mantenere un legame professionale con l’isola, attesa la dipendenza del Comando Regionale Sardegna dal prefato Reparto del Corpo -, il Generale Vezzoli termina tre anni intensi di lavoro al comando delle Fiamme Gialle dell’intera provincia di Cagliari.

Un periodo di costante, generosa, permanente ed attiva guida dei Finanzieri nel perseguimento degli obiettivi istituzionali assegnati al Corpo, con l’ottenimento di pregevolissimi e rilevanti risultati di servizio: dalla lotta all’evasione fiscale, anche internazionale, alla individuazione e repressione degli illeciti in materia di spesa pubblica, dal contrasto al riciclaggio alla individuazione ed aggressione dei patrimoni di origine criminale, dalla lotta al fenomeno della contraffazione al contrasto al traffico, spaccio e diffusione di sostanze stupefacenti.

Ma anche tre anni di forte vicinanza, collaborazione e sinergia con tutti gli attori istituzionali del Capoluogo e della Provincia: Forze dell’Ordine e Autorità di Governo e Giudiziarie, Enti Regionali, Provinciali e Comunali, Associazioni di categoria, un network attraverso il quale il ruolo della Guardia di Finanza di Cagliari ha affermato e confermato il proprio posizionamento sociale al servizio dello Stato e della collettività.

Subentra nella carica di Comandante Provinciale Cagliari il Generale di Brigata Massimiliano Mora: originario di Roma, sposato, ha già una conoscenza del contesto locale, alla luce di una pregressa esperienza operativa nel capoluogo, a metà degli anni’ 90, presso l’allora Nucleo Regionale di Polizia Tributaria.

Proveniente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha ricoperto, nella sua carriera, numerosi incarichi di comando territoriale in diverse parti d’Italia, nonché ruoli di staff e di capo di articolazioni del Comando Generale, demandate al coordinamento informativo ed alla cooperazione internazionale. In tale ultimo settore, in particolare, ha maturato una consolidata esperienza professionale, anche tramite importanti incarichi all’estero come Ufficiale di collegamento con l’Europol all’Aja e quale Esperto antifrode della Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea a Bruxelles.

Il Generale Mora, nel ringraziare la Superiore Gerarchia per la fiducia accordatagli per l’assolvimento della nuova funzione, ha assicurato un proattivo impegno nello svolgimento del delicato incarico ed ha formulato sinceri auguri di buon lavoro al Generale Vezzoli per il nuovo incarico al quale è destinato alla sede di Roma.

Il Comandante Regionale, al termine del suo intervento durante l’avvicendamento, ha formulato espressioni di apprezzamento per l’opera prestata dal Generale Vezzoli e rivolto al Generale Mora un augurio di “buon lavoro”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • da Sx Gen. B. Massimiliano Mora -  Gen.B. Patrizio Vezzoli