Alghero. In uscita per natale il disco "Bach’s Joke" di Mauro Uselli

Il 25 Dicembre  è il giorno ufficiale dell'uscita del tanto atteso album di Mauro Uselli dal titolo Bach's Joke  for flute solo.  “Scherzi di Bach” è  una prima raccolta di musica strumentale dedicato al maestro della musica classica a cavallo tra il 1600 e 1700 . Una produzione originale  di frammenti e opere bachiane  riproposte  per flauto solo, che il maestro Uselli reinterpreta e decontestualizza con  i suoi virtuosismi unici. L'album di Uselli verrà lanciato attraverso la cartolina digitale; la casa discografica Italian Way Music, partirà con la diffusione di un  brano in  anteprima nelle migliori radio nazionali  per poi approdare  nel panorama internazionale. L’etichetta Italian Way Music e’ ormai una realta’ tra le piu’ brillanti a livello nazionale ed è conosciuta la sua caratura in campo internazionale da oltre vent’anni. I suoi fondatori sono impegnati a 360 gradi nel grande mondo della musica:  scoprire e consolidare artisti, offrire agli ascoltatori i migliori contenuti musicali, sono ideatori di iniziative di comunicazione attraverso ogni forma artistica e tecnologica. Un grande riflettore acceso illumina la musica di spessore, dalla classica al blues a tutti gli altri generi: tra gli autori promossi dalla loro etichetta  possiamo citare Bobby Cole, compositore inglese autore di grandi colonne sonore, Yu Namikoshi compositore su Sky e numerosi film, l’Award Winning americano Eric Bolvin e tanti altri.

 Un passo importante, un album che annovera Mauro Uselli tra I big dei musicisti contemporanei della musica classica, e che finalmente farà il giro del mondo. “Bach’s Joke” nasce come nelle migliori storie di successi, da un incontro casuale tra il maestro algherese e John Toso, affermato musicista compositore e art director della prestigiosa etichetta discografica milanese, la Way Music. Consulente artistico e produttore discografico, Toso è riconosciuto, nell’ Enciclopedia Mondiale della Musica Elettronica, per aver creato un nuovo sound new age con il progetto Aglaia. Durante un’esibizione estemporanea nel parco avventura “Le Ragnatele”, nella zona delle Bombarde, John Toso si avvicinò al maestro Uselli  che suonava da un palco costruito su un albero tra i due  nacque immediatamente un feeling particolare. Ma da quel giorno all’uscita del disco, sono passati otto anni. Anni in cui i due protagonisti di questo connubio artistico hanno continuato a dialogare, finchè le idee sul progetto artistico si sono fuse perfettamente   dando vita a quello che viene definito un esordio internazionale davvero promettente.  Uselli , ecclettico ed anarchico, non pensava certo ne ad un disco ne ad instaurare rapporti con le case discografiche. Ma anche la sua anima bizzarra ha dovuto fare i conti con un lavoro che bisognava far conoscere al mondo e sul quale una casa discografica come la Italian Way Music ha scommesso  da tempo. Il Primo della serie Bach’Joke di Mauro Uselli, prevede una raccolta di dodici opere di J.S.Bach ; opere per strumento solo inquadrate nella musica classica barocca , ricche di effetti, interpetazioni virtuosistiche dove  silenzi e tecnica melodica giocano ritmicamente toccando le corde dell’animo umano. Si tratta di musica da ascolto, terapica, con tratti olistici, mirata al raggiungimento del benessere personale, cultura della vita e della calma interiore. Uno stile che si è perfezionato dall’esperienza londinese, quando Uselli  ha studiato la formula della musica performante dal vivo dedicata ai “Risvegli del mattino”. Tutti i brani dell’ abum sono partite, preludi sarabande e vari movimenti di composizioni originariamente per clavicembalo e violino. L’ album sarà disponibile  dal 25 dicembre  su tutti i digital store e su tutte le piattaforme audio e video di alta qualità.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo