Arrivano i vaccini in Sardegna: ma i numeri non tornano

Cosa succede in Sardegna? Su che basi viene disposta la suddivisione dei vaccini anti Covi-19nell'Isola?
La domanda sorge spontanea osservando i dati della distribuzione di quelli Pfizer previsti in arrivo tra oggi e domani.
Sulla base di quanto riportato oggi da ANSA Sardegna dovrebbero arrivare 16.380 dosi che verrebbero così ripartite: 10.530 al Binaghi di Cagliari, 3.510 al Brotzu di Cagliari e 1.170 ciascuno all'Aou di Sassari e all'Aou di Cagliari.
In sostanza,  ben 15.210 andrebbero alla Città metropolitana di Cagliari che vanta poco più di 430mila abitanti mentre soli 1.170 sarebbero destinati alla Provincia di Sassari che però ha una popolazione maggiore, contandone poco più di 491mila.
Le proporzioni quindi non tornano. Anche volendo aggiungere a Cagliari  la Provincia del Sud Sardegna con i suoi 348mila abitanti, la sproporzione continua a essere sempre evidente.
Vero è che il Binaghi è hub insieme agli altri tre punti, quindi potrebbe essere centro di distribuzione per le altre sedi regionali non hub: certo sarebbe stato più logico suddividere fra i due capi dell'isola in moda da ridurre le distanze nei trasporti, ma evidentemente così non si è pensato.
E' necessario fare chiarezza sul punto: al di là dei numeri della popolazione vi sono infatti quelli dei contagi e la provincia di Sassari è di gran lunga quella più colpita dalla pandemia, per cui sarebbe certamente più utile concentrarvi, quantomeno al momento, il maggior numero di dosi.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo