Arrestati dai Carabinieri due fratelli di Sassari “beccati” con tre chili di marijuana

Sassari. Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Sezione operativa del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, B.P., classe ’88 e B.G., classe ’90, due fratelli sassaresi.
I due giovani erano già monitorati dai Carabinieri di Sassari nel corso dei servizi quotidiani svolti anche da personale in borghese nel centro storico. Pertanto, quando i militari hanno individuato proprio in uno dei vicoli del centro B.P., lo hanno fermato, procedendo ad una perquisizione personale, estesa successivamente all’abitazione condivisa col fratello B.G..
All’interno della casa venivano rinvenute varie buste ed involucri contenenti complessivamente poco più di 3 kg di marijuana, oltre ad un bilancino elettronico di precisione.
I due fratelli venivano quindi arrestati e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, associati alla casa circondariale di Sassari-Bancali.
L'attività della compagnia Carabinieri di Sassari concretizza una risposta istituzionale alle istanze dei residenti del centro storico, che spesso hanno lamentato la presenza di spacciatori nel quartiere.  

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo