Marijuana, cocaina e munizionamento da guerra: i Carabinieri arrestano tre uomini

Ieri pomeriggio, a Porto Torres (ss), i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato R.P. - imprenditore di 29 anni, A.R., di 42 anni, e  M.S - operaio di 56 anni, tutti abitanti a Porto Torres e già noti alle forze dell'ordine.
I tre, a bordo di due diverse autovetture, procedevano con andatura sostenuta e con una modalità che ha attirato i sospetti dei militari operanti: difatti, sembrava che la prima auto facesse da apripista a quella dove si trovavano gli altrii due.
Pertanto, poco prima del loro ingresso nel centro abitato, le due autovetture sono state fermate contemporaneamente per un controllo stradale.
L’atteggiamento tenuto dai tre uomini ha indotto sospetti nei loro riguardi, confermati dalla successiva perquisizione a cui sono stati sottoposti.
Infatti, nell’autovettura dove si trovavano i primi due, è stata rinvenuta una busta in plastica di colore nero contenente 10 kg di marijuana.
Nell’auto del terzo uomo, è stato rinvenuto un coltello a serramanico della lunghezza totale di 19,5 cm, di cui 9 cm di lama.
La perquisizione è stata quindi allargata alle abitazioni ed agli altri luoghi in uso ai tre, portando al rinvenimento, presso l’abitazione del primo uomo di 80 grammi di cocaina; un bilancino di precisione con tracce di stupefacente e ulteriori 19 grammi di marijuana.
Presso l’abitazione del secondo uomo di 2 grammi di “mannite” (sostanza utilizzata per il cosiddetto “taglio” della sostanza stupefacente, al fine di aumentarne la quantità e, conseguentemente, la redditività), un  bilancino di precisione, 7 cartucce calibro 9 nato e 5 cartucce calibro 5.56 NATO (munizionamento per armi da guerra).
Presso una pertinenza dell’abitazione del terzo uomo, di 25 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, un trita-marijuana.
Su disposizione del p.m. di turno, i tre sono stati condotti presso la casa circondariale “Cesare Bacchiddu” di Sassari – Bancali, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto e degli eventuali successivi provvedimenti nei loro confronti.
Tutto il materiale rinvenuto e’ stato sequetrato.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo