Sardegna a rilento nei vaccini: ma è una delle poche regioni ad averli accantonati per il richiamo

Campagna vaccinale che sembra non decollare nell'Isola. Stando al resoconto del servizio nazionale oggi la Sardegna è all'ultimo posto fra le regioni italiane per somministrazione di vaccini.
Infatti  il 42% delle dosi arrivate non è stato somministrato, con il risultato che la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 1,87%. Una percentuale che ci relega al terz'ultimo posto in Italia con le sole Abruzzo e Umbria ad aver fatto peggio di noi.
In realtà però tale dato va letto anche con la considerazione che in Sardegna, cautelativamente, si era deciso di conservare anche la dosa di richiamo per ogni singolo vaccinato (per questi sono utilizzati il 58% dei vaccini arrivati) e  questo a differenza delle altre regioni: da ciò il dato odierno.
Infine, fra gli over 80, ad aver completato il ciclo vaccinale è lo 0,3%: ma dato l'avvio solo ieri per la categoria si tratta di un dato poco significativo (riguardando evidentemente un campione di soggetti particolari) e destinato a una rapida crescita.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo