Coldiretti Sardegna. Domani i fiori coloreranno i mercati di Campagna Amica

Si tingeranno di rosa domani, sabato, i mercati di Campagna Amica per festeggiare la giornata dedicata alle donne in calendario come da tradizione l’8 marzo. E lo si farà con i fiori che coloreranno i mercati dal nord al sud Sardegna insieme alle aziende agricole e ai sempre presenti colori dei prodotti stagionali a km0.

Le donne in agricoltura rappresentano un valore aggiunto e un pilastro soprattutto nella nuova agricoltura multifunzionale che ha allargato il perimetro delle aziende agricole alle attività connesse che stanno rivoluzionando e innovando il comparto e la società.

In Sardegna sono rosa quasi tre aziende su dieci, dato che lievita notevolmente nelle aziende multifunzionali.  

Le donne infatti si distinguono con aziende multifunzionali e innovative. Riescono a coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità diventando protagoniste in diversi campi.

Stanno infatti dando impulso alle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole, le agritate, gli agriasili, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici, ma anche nell'agricoltura a basso impatto ambientale, nel recupero delle piante e degli animali in estinzione, fino nella presenza nei mercati di vendita diretta di Campagna Amica oltre che nell'agriturismo.

Lo spazio femminile in agricoltura è un laboratorio di idee e un'opportunità di impegno verso la collettività, che vede innesti da altri settori professionali.

Domani mattina a Sassari, nei mercati dell’Emiciclo e nel coperto di Luna e Sole, oltre a poter acquistare i fiori, saranno donate a tutte le aziende agricole, gli agriturismi guidate dalle donne e alle clienti, un dolce realizzato dall'azienda Apidoria di Carmen Atzori.

A Nuoro, in piazza Vittorio Emanuele, cosi come a Oristano, in via degli artigiani e Quartu Sant’Elena, a Pitz’e Serra, si potranno scegliere i fiori giusti da donare per la festa della donna.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo