Ingoia ovulo di eroina per eludere i controlli: nigeriano arrestato dai Carabinieri di Castelsardo

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Castelsardo, insieme a quelli del Nucleo operativo della Compagnia di Valledoria, hanno organizzato un servizio a largo raggio di contrasto e repressione ai reati in materia di stupefacenti. Durante le operazioni, i militari hanno notato un pregiudicato della zona che, a bordo della propria autovettura, si stava dirigendo in direzione di Sassari. Conoscendo le condotte illecite dell’uomo e sospettando che potesse dirigersi nel capoluogo di provincia al fine di approvvigionarsi di stupefacente, i militari lo hanno pedinato fino al parcheggio dell’ospedale San Camillo dove, poco dopo, l'uomo ha incontrato un giovane extracomunitario. Insospettiti i Carabinieri sono passati all’azione e il giovane, un nigeriano di 25 anni, nel tentativo di eludere il controllo, ha ingerito quello che, poche ore piu’ tardi all’ospedale di Tempio Pausania, e’ risultato essere un ovulo di eroina purissima. L’extracomunitario, peraltro destinatario di un decreto di espulsione dal territorio italiano, e’ stato arrestato e tradotto presso il carcere di Bancali. Lo stupefacente e il denaro necessario all’acquisto, 400 euro, sono stati posti sotto sequestro.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo