I nuovi focolai in provincia preoccupano l'AOU Sassari: in rapido aumento i ricoverati

Sassari  - "Un aumento dei ricoveri che inizia a preoccupare e che lascia presagire una ripresa significativa di accessi alle nostre strutture". È la preoccupazione che il direttore sanitario e del presidio ospedaliero dell'Aou di Sassari, Bruno Contu, esprime alla luce di una situazione che sembra mutare rapidamente.
Dopo essere entrati in una fase in cui i ricoveri stavano diminuendo, sono bastati gli ultimi cinque giorni per far alzare l'asticella verso il rosso.
E così, tra il 25 e il 30 marzo sono stati ricoverati 23 pazienti. E questo proprio mentre, da diverse settimane, l’ospedale stava ritornando all’attività ordinaria, con ricoveri, visite ambulatoriali e interventi chirurgici.
"Questo aumento – commenta Contu – è il frutto di comportamenti sconsiderati di una piccola parte della popolazione che rischia di vanificare il sacrificio della stragrande maggioranza dei sardi che hanno seguito le regole".
"È inutile negare che, con questo trend, possiamo soltanto pensare che nel giro di pochi giorni sarà necessario dover riconvertire all’attività Covid quei reparti che sono essenziali per l’assistenza e la cura di altre malattie", conclude.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo