quote rosa in provincia

Un vice-presidente donna in Provincia
La proposta "in rosa" di Arca (Idv)

L'idea in una lettera spedita al segretario provinciale Lino Mura
di Francesco Bellu
Daniele Arca  (foto: SassariNotizie.com)
Daniele Arca (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Un vice presidente donna per la Provincia. L'idea è venuta in mente al consigliere dell'Idv Daniele Arca che ha scritto una lettera al segretario provinciale del suo partito, Lino Mura, per perorare la sua iniziativa. Tutto nasce dal fatto che l'attuale vice-presidente Roberto Desini a fine anno lascerà il mandato per fare il sindaco di Sennori a tempo pieno, quindi perché l'Idv non suggerisce qualche qualche nome femminile valido? «Sarebbe una scelta politicamente ammirevole anche per far distinguere il nostro partito dagli altri» sottolinea Daniele Arca.

Gli echi della decisione del Tar che ha annullato la giunta Cappellacci perché piena solo di "maschietti", sono ancora freschi nell'agenda politica regionale e non solo. Il Tribunale amministrativo aveva, infatti, tirato un bello sgamebetto al presidente regionale che si è trovato così, di punto in bianco a rimestare assessori, cercando di non scontentare nessuno. Un po' come era successo mesi prima anche al primo cittadino di Roma, Gianni Alemanno: anche il quel caso il Tar aveva annullato la sua giunta per lo stesso motivo e per aver violato lo statuto comunale. Mentre per Cappellacci il tribunale amministrativo ha scomodato addirittura la Costituzione: sono stati violati gli articoli 3 e 51, in pratica quelli sull'uguaglianza di tutti di fronte alla legge e sull'accesso ai pubblici uffici e alle cariche elettive in condizione di uguaglianza.

Nel caso la richiesta di Arca venga accolta prepariamoci a un inverno di toto-nomi tutti rigorosamente in rosa.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Daniele Arca  (foto: SassariNotizie.com)