Gasdotto Galsi: ecco i dettagli
del tracciato che passerà per Ozieri

Il tracciato del metanodotto Galsi (foto: Wikimedia Commons)
Il tracciato del metanodotto Galsi (foto: Wikimedia Commons)
OZIERI. Tredici chilometri circa. Ecco quanto misura il tratto del gasdotto Galsi che attraverserà il Comune di Ozieri. Una pipeline obliqua che taglia in due la Piana di Chilivani e va dal confine con il comune di Mores a Ovest, a quello con il Comune di Oschiri a Nord-Est. Le mappe sono state depositate da tempo negli uffici comunali, che hanno sollevato solo qualche obiezione per l'attraversamento dell'eliporto vicino ad Ardara. E se la Gallura minaccia la rivolta contro la stazione di pompaggio, il Logudoro-Monteacuto saluta positivamente l'arrivo della nuova infrastruttura perché spera che dalla sua messa in funzione arrivi qualche occasione di sviluppo per il territorio.

Il tracciato. Dopo avere attraversato il territorio di Mores, il gasdotto arriva ai confini di Ozieri attraverso la Piana. Il punto di ingresso è tra la strada provinciale 1 e il bivio di Mesu 'e Rios, dopo la centrale elettrica. Siamo in piena Zona di Protezione Speciale (Zps) e area Sic (Sito di interesse comunitario). Qui, infatti, nidificano le cicogne e ha il suo habitat sa pudda campina, ma il progetto ha avuto anche l'ok più difficile, che era quello per l'impatto ambientale. Perciò il tubo interrato prosegue dritto dentro le zone protette e arriva quasi parallelo alla 597. Poi passa per il bivio di Figos e prosegue in direzione Nord-Est fino al bivio per Martis, finché non scavalca il Rio Mannu ed entra nel territorio di Oschiri. In tutto 13 chilometri circa, dal 208 al 221 del Galsi, per la precisione.

Nessuna interferenza anche con la nuova Sassari-Olbia, che a tratti corre più a Nord e in alcuni punti parallela. Sotto il profilo dell'impatto ottico, assicurano i progettisti, nessun fastidio perché il tubo è interrato a 3 metri di profondità. Solo la stazione di verifica del flusso del gas sarà visibile dall'esterno e diventarà proprietà privata del Galsi. In prossimità del gasdotto ci sarà una fascia di servitù di 40 metri in cui sarà vietato costruire, ma saranno consentite le normali attività agricole.

Il progetto. Il gasdotto tra l'Italia e l'Algeria, il cui di procedimento per l'autorizzazione alla costruzione è stato pubblicato i giorni scorsi, attraverserà la Sardegna da Sud a Nord-Est per 272 Km. Da Olbia proseguirà sui fondali del Tirreno fino a Pimobino e lì si allaccerà alla rete nazionale.
A Ozieri è in fase di costruzione la rete del gas cittadino che, appena possibile, sarà convertita da gpl a metano. E c'è chi giura che la nuova rete a metano arriverà prima della Sassari-Olbia, perche il progetto è strategico per l'Italia ed è già in fase esecutiva.






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il tracciato del metanodotto Galsi (foto: Wikimedia Commons)