Aou Sassari. Carenza sangue: Vigili del Fuoco e Polizia Municipale rispondono all’appello

All’appello dell’Aou per la donazione di sangue Sassari risponde. Questa mattina i vigili del fuoco, la polizia municipale e la squadra di calcio Atletico Uri, hanno dato un fondamentale apporto per la raccolta di sacche di sangue. Due autoemoteche dell’Avis provinciale questa mattina presto erano all’esterno della caserma dei vigili del fuoco in via Fermi e del comando della polizia locale. E l’adesione è stata elevata: oltre una cinquantina le sacche raccolte.

«Ringraziamo i vigili del fuoco, la polizia locale e i giocatori dell’Atletico Uri per questo importante gesto di generosità – ha detto il responsabile del Servizio trasfusionale dell’Aou di Sassari, dottor Pietro Manca – che arriva in un momento di forte difficoltà per la nostra isola».

L’emergenza sangue, infatti, si accentua proprio in questo periodo, quando si registra un calo delle presenze dei donatori. Restano invariate, invece, le esigenze di sangue per i pazienti cronici come i talassemici, che continuano ad avere necessità del solito apporto trasfusionale. In cura a Sassari, tra soggetti adulti e in età pediatrica, si contano circa 130 pazienti talassemici. Il sangue è utilizzato anche per i trapianti d'organo, così come per i trattamenti farmacologici che possono curare e guarire alcuni tumori e leucemie.

«Il nostro obiettivo è far diventare questi eventi dei veri e propri appuntamenti periodici – aggiunge Pietro Manca – perché soltanto in questo modo potremo superare queste situazioni emergenziali che, talvolta, possono anche avere ripercussioni sulle attività assistenziali e chirurgiche».

Questa mattina, al comando provinciale dei vigili del fuoco di Sassari a dare il benvenuto agli operatori sanitari erano presenti il comandante Girolamo Bentivoglio Fiandra e il vice comandante Francesca Matta. Numerosi gli uomini del comando che dopo la visita del medico dell’Avis hanno donato il sangue.

Al comando della polizia locale del Comune di Sassari, in via Carlo Felice, ad accogliere i sanitari dell’Avis c’era il comandante Gianni Serra. Nutrito il gruppo di agenti che questa mattina hanno donato il sangue.

Con loro anche la squadra di calcio Atletico Uri, neo promossa in serie D. Con i giocatori, che hanno risposto con entusiasmo all’appello, erano presenti il presidente Giampiero Pilo, con lo storico dirigente Gavino Satta quindi il mister Massimiliano Paba e il capitano Fabio Mura.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo