Nino Garau: su Wikipedia la voce sul partigiano sardo scritta dagli allievi del Convitto di Cagliari

Il Convitto Nazionale ‘Vittorio Emanuele II’ di Cagliari, in collaborazione con l’Istituto sardo per la storia dell’antifascismo e della società contemporanea (Issasco) e con l’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola “Piero Fornara” (Isrn), mercoledì 21 luglio alle ore 18.00 presenta la pagina Wikipedia dedicata al partigiano cagliaritano Nino Garau. L’evento si svolgerà in diretta Facebook sulla pagina ‘Convitto Nazionale Cagliari’:

https://www.facebook.com/events/260426785427978/

La voce su Wikipedia è il prodotto del lavoro delle studentesse e degli studenti della classe 3^A del liceo classico del Convitto Nazionale realizzato in collaborazione con l’Issasco nel corso dell’anno scolastico appena concluso e coordinato dall’insegnante di Filosofia e Storia, Laura Stochino. Le allieve e gli allievi si sono cimentati nella ricerca e nella scrittura della voce in uno spazio nuovo e condiviso come Wikipedia.

L’iniziativa didattica della scuola cagliaritana trae origine da un percorso formativo promosso dalla fine del 2020 dall’Istituto storico della Resistenza nel Novarese e indirizzato ai docenti e agli studenti. Il laboratorio incentrato sulla conoscenza delle enciclopedie digitali si poneva come obiettivo la realizzazione di nuovi contenuti on-line dedicati a episodi, protagonisti o a luoghi della storia italiana contemporanea. L’iniziativa tendeva altresì a incentivare un modo nuovo di avvicinare le giovani generazioni alla storia e allo studio dei fatti della propria realtà territoriale, prospettiva alla quale gli istituti per la Resistenza afferenti alla Rete nazionale “Ferruccio Parri” dedicano da diversi anni un’attenzione costante.

Alla presentazione e pubblicazione della voce parteciperanno le studentesse e gli studenti della 3^A liceo classico del Convitto Nazionale.

Porteranno i saluti il Rettore del Convitto, Paolo Rossetti, e il figlio del partigiano sardo, Dino Garau.

Interverranno Elena Mastretta (direttrice scientifica dell’Istituto storico della Resistenza nel Novarese) e Catrin Vimercati (formatrice, Wikipedia).

Coordina e presenta l’insegnante e componente dell’Issasco, Laura Stochino.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo