Alghero e Olbia, pronti all'imbarco con sabbia e ciottoli nascosti fra i bagagli

Sassari. I  funzionari  ADM  di  Sassari  in  servizio  presso  l’aeroporto  “Costa Smeralda” di Olbia, in sinergia con i finanzieri del Gruppo Olbia, nell’ambito dei controlli volti a contrastare i traffici illeciti, con particolare riferimento al fenomeno della sottrazione di sabbia, ciottoli e conchiglie dagli arenili dell’Isola, hanno fermato un cittadino francese in partenza dallo
scalo gallurese.
 A seguito del controllo è emerso che il turista venticinquenne trasportava, celati all’interno del suo  bagaglio,  oltre  8  chilogrammi  di  sabbia  e  ciottoli  provenienti  da  diverse  spiagge  della Sardegna,  in  violazione  della  Legge  Regionale  n.  16/2017.  Pertanto,  oltre  al  sequestro  del
materiale  illecitamente  asportato  (che  verrà  riportato  nei  luoghi  di  provenienza),  al  soggetto  è stata comminata una sanzione amministrativa da 500 a 3.000 euro.
 
Presso l’aeroporto “Alghero-Fertilia”, invece, i militari della Compagnia di Alghero in servizio di vigilanza doganale, unitamente ai funzionari ADM di Sassari, hanno sottoposto a sequestro oltre 2 chilogrammi di ciottoli, trovati in possesso di un cittadino di nazionalità ungherese in partenza per Budapest. Anche in questo caso il materiale è stato sequestrato e al turista è stata elevata la prevista sanzione.
 
Il dispositivo posto in essere per il controllo dei punti di entrata e uscita portuali e aeroportuali  della Sardegna ha confermato, ancora una volta, la sua efficacia e funzionalità.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo