Comune di Sassari. LGNetEA, laboratori gratuiti per i giovani

Nell’ambito del progetto LGNetEA, il Comune di Sassari - in collaborazione con Officine Condivise e l’associazione Ginquetas - propone, a partire da settembre, nuovi laboratori gratuiti sperimentali di artigianato e cultura rivolti a giovani dagli undici ai 30 anni. I corsi partiranno tra settembre e ottobre e si terranno nei centri giovani di piazza santa Caterina e nel Poliss di via Baldedda. Sarà l'occasione per incontrare artigiani e formatori che accompagneranno ragazze e ragazzi a sperimentare percorsi creativi e interculturali, sviluppando le potenzialità e condividendo spazi, storie e passioni. Sul sito www.comune.sassari.it è pubblicata la brochure con tutte le informazioni. Per iscrizioni e ulteriori chiarimenti: iscrizioni.laboratori@gmail.com, Officine Condivise 3279248586 e Ginquetas 3773506138. Le iscrizioni sono aperte da subito.

Storie giramondo. II laboratorio Storie Giramondo è un percorso in cui la narrazione di racconti e leggende popolari diventa occasione di condivisione e riflessione su ciò che accomuna storie provenienti da luoghi di culture diverse. Il racconto diventerà un momento di scambio reciproco, attraverso cui iniziare a conoscere la varietà del mondo, apprezzare la diversità come ricchezza e a conoscere se stessi nel confronto con gli altri.

Sassari. Una mappa di comunità. È il laboratorio che mette a disposizione uno strumento concreto con cui rappresentare il luogo in cui si vive, il paesaggio e gli spazi urbani, i saperi e le tradizioni in cui ci si riconosce. Alla fine del percorso si parteciperà alla realizzazione della mappa di Sassari, collaborando insieme a tutta la comunità.

We are radio. È il laboratorio di comunicazione che racconterà tutto quello che succede nei laboratori. A disposizione tutti gli spazi, gli strumenti e il materiale per realizzare podcast, interviste e produzione di contenuti multimediali.

Falegnameria. È un percorso teorico-pratico di falegnameria per il quale non è richiesta alcuna conoscenza pregressa. Durante il corso si parlerà di approccio al laboratorio e sicurezza personale, i materiali lignei, gli attrezzi e gli utensili in falegnameria, la progettazione, l’assemblaggio e le finiture.

Ceramica. Percorso teorico-pratico di ceramica per il quale non è richiesta alcuna conoscenza pregressa. Con il supporto dell’artigiano e dei tutor, i partecipanti potranno avvicinarsi al mondo delle terre e della lavorazione tradizionale dell’argilla per la realizzazione di oggetti di uso quotidiano attraverso lo studio di diverse tecniche manuali.

Ciclofficina. Percorso teorico-pratico di ciclo meccanica per il quale non è richiesta alcuna conoscenza pregressa. I partecipanti saranno resi autonomi nella riparazione di una bicicletta imparando le basi di tutti gli interventi indispensabili per mantenere in perfetta forma il mezzo. Ogni partecipante lavorerà sulla rigenerazione di biciclette dismesse che al termine del corso saranno estratte e consegnate ai partecipanti del laboratorio.

Innovazione Sociale. Officine Condivise, in collaborazione con Confcooperative Sassari Olbia e Puntocooper soc. coop., offre l’opportunità di partecipare al percorso di orientamento e accompagnamento all’associazionismo e alla imprenditoria cooperativa. È possibile scegliere uno dei 4 percorsi: Benessere e inclusione sociale, Cultura e turismo, Ambiente e sostenibilità, Formazione e lavoro.

Autocostruzione e materiali naturali. Percorso teorico-pratico di autocostruzione di arredi e allestimenti per lo spazio verde esterno attraverso l’utilizzo di materiali sostenibili e naturali. Il gruppo progetterà assieme delle micro-strutture che saranno disposte nello spazio comune esterno del centro giovani al servizio dei frequentatori e delle attività delle varie associazioni.

Le attività fanno parte delle azioni promosse dal Comune di Sassari nell’ambito del progetto LGNetEA, co-finanziato con la linea Misure Emergenziali del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) dell’Unione europea e che ha come capofila il ministero dell’Interno. L’obiettivo del progetto è quello di migliorare la qualità della vita della comunità e di favorire l’integrazione tra le diverse culture.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo