Incendi in Sardegna: raccolta fondi
delle ACLI provinciali di Oristano

Le Acli provinciali di Oristano hanno attivato una raccolta fondi da destinare alle comunità colpite dai disastrosi incendi che in questi giorni stanno devastando intere regioni dell’isola e in particolar modo il territorio oristanese. La presidente Daniela Masia ha rivolto un appello a contribuire, attraverso una donazione, sulla piattaforma Gofundme, appositamente dedicata alla sezione “Aiuti per la Prov. di Oristano colpita dal fuoco”.
Questo il link di riferimento: https://www.gofundme.com/f/aiuti-per-la-prov-di-oristano-colpita-dal-fuoco?utm_campaign=p_lico+share-sheet&utm_medium=chat&utm_source=whatsapp-visit
La dirigenza dell’Associazione ha assunto una decisione corale al fine di essere di sostegno a quanti nei territori abbiano necessità di ogni tipo d’aiuto, e intende fare in modo che ogni erogazione sia certificata e dimostrata, e tutte le operazioni caratterizzate dalla massima trasparenza.
I fondi raccolti saranno destinati alle amministrazioni pubbliche, alle attività commerciali, alle aziende e ai privati cittadini colpiti dall’emergenza, in accordo con i sindaci delle rispettive comunità. Partecipare è semplice e veloce, basta seguire le istruzioni. La cifra versata è immediatamente visibile da tutti e può essere corrisposta sia in modalità anonima sia apponendo il proprio nominativo personale o di gruppo.
Al momento le donazioni stanno arrivando da ogni parte del mondo e dopo soli tre giorni il totale ha già superato i sessantamila euro. Ma c’è ancora tanto da fare.
“La sottoscrizione è aperta, incoraggio ognuno a contribuire come può, al fine di unire le forze – ha affermato la presidente Masia – molti poco fanno assai e ci stiamo impegnando affinché questi poco siano tanti. È molto importante continuare a donare. È doveroso oltretutto ringraziare le tantissime persone che stanno rispondendo al nostro appello – ha proseguito Masia – un segno di grande solidarietà e di grande partecipazione. Tra tutti è d’obbligo ringraziare anche chi si sta muovendo in maniera fattiva come la squadra provinciale, e in particolar modo Francesca, che sta raccogliendo tutte le migliaia di email che ci arrivano, alle quali sta rispondendo personalmente”.
L’appello è stato accolto da tante organizzazioni e le Acli lo stanno sostenendo a livello nazionale e internazionale, così come la Federazione pensionati Acli (Fap-Acli) e Acli Terra.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo