Progetto scuola edile nordsardegna,10studenti del Devilla ad Aiaccio per conclutere l'iter formativo

Su 300 studenti che hanno partecipato alle fasi conclusive delle attività informative e didattiche del progetto “Intermedia” finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera e territoriale “Interreg-Italia-Francia-Marittimo, 2014-2020”, afferenti agli Istituti superiori di Lucca, Genova, Sassari ed Ajaccio, solamente 60 saranno quelli che dopo avere passato la selezione si recheranno in mobilità in Corsica ad Ajaccio per concludere l’iter formativo al “Polo tecnologico del Centro di Formazione della Chambre des Metiers  de la Corse du Sud”. Quest’ultima, una struttura dedicata alla sperimentazione delle attrezzature per l’energia rinnovabile. Qua gli studenti potranno usufruire di un corso E-learning accelerato di lingua francese che sarà a loro disposizione sin d’ora e si concluderà poco prima della partenza in Corsica. Al viaggio di studio prenderanno parte anche 10 studenti dell’Istituto tecnico di Sassari “G.M. Devilla” che come gli studenti dell’Angioy hanno lavorato nelle prime due fasi del progetto in modalità e-learning sulla piattaforma denominata “360learning”. Il progetto, che vede come partner dell’isola la Confindustria Nord Sardegna e referente per la formazione, l’Agenzia formativa accreditata della “Scuola edile Nord Sardegna”, è finalizzato alla promozione dell’occupazione sostenibile transfrontaliera nei settori prioritari della “Blu & Green Economy ed alla sperimentazione di nuove metodologie didattiche nella formazione E-learning, anche per quanto riguarda i contenuti tecnico scientifici e le discipline specialistiche. Dopo tre Workshop on line di sintesi e raccordo del progetto, organizzati rispettivamente dai partners di Genova e Sassari, il progetto si concluderà a Settembre con uno Workshop on line finale organizzato dal Capofila di Ajaccio “Chambre des metiers de la Corse du Sud”.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo