Il Corpo Forestale sequestra sassi, conchiglie e valve di pinna nobilis: 4000 euro di sanzioni

 (foto: Corpo Forestale)
(foto: Corpo Forestale)
Gli uomini della Base operativa navale del Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Siniscola – La Caletta  e il Nucleo investigativo del Servizio territoriale di Nuoro, grazie ad una segnalazione giunta al 1515, hanno sorpreso alcuni vacanzieri che avevano già asportato, dalla spiaggia e dal mare prospiciente Matta’e Peru a Budoni, sassi, conchiglie e due valve di Pinna nobilis, comunemente chiamata nacchera.

Ai trasgressori sono state contestate le previste sanzioni amministrative per un importo complessivo di 4.000€. Le due valve di nacchera sono state sottoposte a sequestro amministrativo, mentre il resto del materiale asportato è stato reintegrato nell’ambiente.  

La pesca, l’asportazione, la detenzione e la vendita delle valve - fanno sapere dal Corpo Forestale - è particolarmente protetta e rigorosamente tutelata dalla normativa regionale, nazionale ed europea.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Corpo Forestale)