Alghero, Concerti Riviera del Corallo: domani ospiti gli Shardana Wind Quintet, quintetto di fiati

Prosegue ad Alghero la rassegna di musica da camera Concerti Riviera del Corallo, organizzata dall’associazione Arte in Musica nell’ambito della programmazione del Festival del Mediterraneo. Lunedì 30 agosto alle 21, nel chiostro di San Francesco, il quintetto di fiati Shardana Wind Quintet (Tony Chessa flauto, Sara Pisano oboe, Michele Garofalo corno, Giovanna Virdis fagotto, Marcello Melis clarinetto) eseguirà Divertimento di Haydn, Antiche Danze ungheresi di Farkas, Golliwogg’s cake walk di Debussy, Trois pieces breves di Ibert, Five easy dances di Agay e Offerta musicale di Rota.
La rassegna gode del patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Sardegna - Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali Spettacolo e Sport, della Presidenza del Consiglio regionale, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero e del Comune di Alghero, a cui si aggiunge il Complesso monumentale San Francesco.
Verranno osservate le prescrizioni sanitarie anti covid. Per assistere al concerto è necessaria la prenotazione al cell. 3516428081. L’accesso sarà consentito solo con biglietto.

Shardana Wind Quintet. Il quintetto di fiati Shardana Wind Quintet è un ensemble cameristico costituitosi per volontà di un gruppo di musicisti sardi, amici e colleghi nell'Orchestra dell'Ente Concerti di Sassari De Carolis. I componenti sono professionisti che svolgono la propria attività musicale in diversi gruppi da camera e orchestre nazionali e internazionali. Hanno tutti frequentato vari corsi di perfezionamento con importanti Maestri e musicisti del panorama internazionale.
Il quintetto “Shardana” nasce con l'obiettivo di partecipare a varie manifestazioni come festival, stagioni concertistiche, tournée e concorsi cameristici, ma anche la continua ricerca di un repertorio originale per questa interessante formazione. Il quintetto è attivo da diversi anni ma nel 2020 l’Ensemble si è costituito come Associazione con l’intento di proseguire ed organizzare eventi musicali collaborando con varie realtà, associazioni nazionali e internazionali.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo