"Le Dinamo" si presentano alle Tenute Sella & Mosca

 (foto: Dinamobasket.com)
(foto: Dinamobasket.com)
Ieri sera nelle Tenute dello sponsor Sella&Mosca la madrina Geppi Cucciari ha presentato le squadre della Dinamo maschile e femminile formato 2021-22. Dopo un anno di distanza forzata autorità e sponsor si sono ritrovate per la presentazione dal vivo, con palpabile emozione di tutti gli attori coinvolti: la cornice è quella solita delle Tenute Sella&Mosca, ormai location tradizionale degli eventi di Gala del club, mentre per tifosi e appassionati l’evento è stato trasmesso in diretta su Dinamo TV.

Il tutto è stato reso possibile grazie all’ospitalità dello sponsor Sella&Mosca e alla collaborazione con i comuni di Sassari e Alghero e quella con i partner Character, Rockhaus, Vybress, Florgarden e Pasticceria Artigiana Vanali.

A fare gli onori di casa e aprire la serata insieme a Geppi Cucciari, Giovanni Pinna, direttore generale delle Tenute algheresi, la parola quindi al presidente Stefano Sardara che ha presentato la stagione che verrà analizzando il momento storico: “Sono felice per essere di nuovo qui con la tradizionale presentazione, Sella e Mosca è casa nostra, voi sponsor sostenete il progetto e ci consentite di essere qui, è ora di guardare avanti godiamoci la serata e ricordiamoci che la pallacanestro è tornata ad allietare la Sardegna”.

Dopo i saluti istituzionali con il sindaco di Alghero Mario Conoci, il primo cittadino di Sassari Nanni Campus e il presidente del Consiglio Regionale della Sardegna Michele Pais, il magnifico rettore Gavino Mariotti la parola agli sponsor che hanno sposato il progetto Dinamo. A partire dal Banco di Sardegna, main sponsor biancoblu, con il direttore generale Giuseppe Cuccurese: “Il Banco di Sardegna ha l’obiettivo di arrivare alle nozze d’oro, quello con la Dinamo è un lungo rapporto intrapreso 32 anni fa. È una partnership che non è mai stata più forte di oggi, studiamo sempre progetti nuovi, lo scorso anno siamo stati i primi in Italia a portare sugli spalti oltre 3000 sagome per non lasciare soli i giocatori durante le partite, inoltre abbiamo portato il basket a casa tramite un concorso dedicato ai ragazzi. Quest’anno partirà un nuovo progetto che riguarderà le scuole primarie e sarà legato alle tradizioni cittadine. Come ricorderete avevamo ideato la carta del triplete, in questi giorni l’abbiamo rinnovata con il claim dei tre capitani. La squadra femminile dallo scorso anno ha completato la nostra partnership con Dinamo e Dinamo Lab, a breve presenteremo un’iniziativa dedicato interamente alle donne, iniziative che hanno a che fare poco con lo sport ma che allo stesso tempo veicolano il messaggio di come Dinamo intende lo sport stesso”.

Sul palco allestito nel patio delle Tenute alcuni rappresentanti degli sponsor: a partire da Andrea Alessandrini, amministratore delegato di Nobento, ultimo sponsor arrivato in casa Dinamo, Cristiana Mura di Tiscali e Luca Alippi, presidente e amministratore delegato Ep Produzione. Dinamo è anche impegno nel sociale, a partire dal profuso impegno sul territorio: per questo sul palco Carlo Mannoni, presidente della Fondazione di Sardegna, e Antonio Tilocca, presidente della Fondazione Dinamo.

Al via le presentazioni dello staff dirigenziale biancoblu: sul palco Gianmario Dettori, già vice presidente della Dinamo maschile e responsabile del progetto della Dinamo Lab, e la neo direttrice generale Viola Frongia. La madrina ha salutato tutta la squadra che ogni giorno lavora dietro le quinte, il responsabile del settore giovanile Giovanni Piras, il responsabile tecnico Massimo Bisin, i team manager delle due squadre Emanuele Fara e Roberta La Mattina, il Medical Dinamo Lab che si prende cura dei giocatori durante tutta la stagione con i dottori Andrea Manunta, Antonello Cuccuru, Giuseppe Casu, Giuseppe Fais, Francesco Dettori, Sergio Babudieri, Pietro Fresu, Luciana Manca, Giommaria Ventura, Gianni Moi, Patrizia Piras, Catello Panu Napodano, Alberto Careddu, Gabriele Carboni, i fisioterapisti Francesco Parodo, Simone Unali e Raffaele Cabizza, gli allenatori e i dirigenti del settore giovanile e del minibasket.

Spazio al direttore della Nuova Sardegna Antonio Di Rosa, quindi al via le presentazioni ufficiali della parte sportiva: ad aprire le danze le Dinamo Women con lo staff tecnico coach Antonello Restivo, l’assistant Andrea Vasconi e il preparatore Andrea Paolella. Lo staff maschile con coach Demis Cavina, gli assistant Giacomo Baioni e Giorgio Gerosa, il preparatore Matteo Boccolini, e il general manager Federico Pasquini. Coach Demis Cavina: “È sempre un’emozione allenare qui, effettivamente non sono mai andato via da Sassari. Ho sempre mantenuto rapporti con la città e gli amici, l’esperienza di Torino ha aiutato a far nascere questo nuovo percorso. È un progetto bello ed intrigante con un gruppo che sembra fin da subito avere feeling. Pasquini è bravo a trovare le persone giuste, il merito dei risultati sono le idee vincenti del presidente e del suo staff. Tornare al PalaSerradimigni è stata una grande emozione, mi auguro che sia il prima possibile pieno, un auspicio non solo per la Dinamo ma per tutto lo sport”.

Giocatrici e giocatori si sono poi raccontati, incalzati dalle domande della madrina: presente anche una delegazione della Dinamo Lab con il capitano Claudio Spanu e Giuseppe Gaias . A chiudere la serata la consegna della canotta da gara n.1 delle Dinamo Women a Geppi Cucciari e la presentazione della maglia ufficiale, entrambe griffate Eye Sport con Alessandro Ariu. Ospite speciale della serata Carolina Melis, designer e illustratrice cagliaritana che ha sperimentato a lungo partendo dalla tradizione tessile isolana: da questo concept nasce la trama che caratterizza la maglia ufficiale 2021-22.

Prima di chiudere il saluto a tutta la squadra dietro le quinte che anima il mondo Dinamo dalla Club House al Dinamo Store passando per il marketing e la comunicazione: Anna Piras, Francesco Sardara, Luigi Peruzzu, Andrea Fiori, Donatella Accalai, Stefano Perrone, Tiziana Piga, Elisa Mazzoni, Marsilio Balzano, Valentina Sanna, Eleonora Cherchi, Paolo Citrini, Barbara Satta, Andrea Peruzzu, Valeria Burreddu, Stefania Gloriani, Anna Decherchi, Gabriele Venusti, Federica Senes, Alessia Senes. Infine il saluto del presidente Stefano Sardara insieme a Giovanni Pinna di Sella&Mosca che hanno invitato tutti a brindare alla nuova stagione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Dinamobasket.com)