Collegamenti marittimi. Tocco: incomprensibile la cancellazione della tratta Cagliari-Civitavecchia

<<È un distacco inaccettabile ed incomprensibile. La cancellazione della tratta da Cagliari a Civitavecchia rappresenta l'ennesima ferita dalla capitale isolana da parte della Tirrenia>>. Così il presidente del Consiglio comunale Edoardo Tocco accusa la compagnia di navigazione per la soppressione della rotta per lo scalo laziale. <<La scomparsa delle corse dei traghetti, a partire dal 13 settembre – sottolinea il responsabile dell'aula di via Roma – non può certo essere subita nel silenzio generale. Non ci rassegneremo di fronte a questo ennesimo taglio sui trasporti. L'assemblea civica sin dai prossimi giorni si mobiliterà per garantire il ripristino della tratta, auspicando un immediato confronto tra i vertici della compagnia, la Regione ed il Comune, perché si possa dare il giusto peso alla centralità turistica del porto principale della Sardegna con la riconferma delle corse anche per la stagione invernale>>. La decisione del taglio non è stata metabolizzata nel palazzo di via Bacaredda: <<Siamo fortemente preoccupati per le ricadute negative che potrebbe avere questo provvedimento sul traffico passeggeri – conclude Tocco – e, soprattutto, sul diritto alla mobilità verso la penisola dei sardi. Daremo un segnale forte del nostro malcontento con un'azione volta a tutelare i viaggiatori e contrastare la soppressione di una tratta strategica per il sistema portuale del Sud Sardegna>>.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo