Sassari, incendio ai capannoni di Predda Niedda: scatta la solidarietà online per i titolari

L’incendio divampato la notte del 22 settembre a Sassari, nella zona industriale di Predda Niedda, ha causato ingenti danni agli imprenditori che avevano speso soldi e fatica nei capannoni andati a fuoco.
Su GoFundMe però non si è fatta attendere la gara di solidarietà in aiuto dei titolari.

Le fiamme hanno colpito la Elisa Mocci Events, società di Wedding planning è Produzione di design per eventi, distruggendo in poche ore - si legge “uffici, strumentazione, magazzini, set degli studi dell'Academy, tutta un’attività creata in 14 anni di sacrificio”.
Le titolari hanno avviato una raccolta fondi che in poco tempo ha avuto più di seicento condivisioni e raccolto oltre dodicimila euro. Si può raggiungere al link https://gf.me/v/c/4srp/aiuta-il-team-elisa-mocci-events-a-ricostruire
E anche su Rise Up è stata avviata una raccolta per la Elisa Mocci Events, che si può trovare al link https://gf.me/v/c/4srp/rise-up-unafraid

È stata condivisa più di 350 volte la campagna dei familiari di Michele Santona, titolare di un capannone sede della filiale dell’Aermec, azienda che si occupa di climatizzatori. Nell’incendio Michele ha perso tutto: “l’attrezzatura accumulata meticolosamente per svolgere la sua passione, la fotografia, e tanti, tanti ricordi”.
È possibile aiutarlo cliccando sul link https://gf.me/v/c/4srp/aiutare-michele-a-riprendersi-dallincendio.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo