Sassari:in piazza d’Italia una giornata per vaccinarsi e ringraziare chi l’ha già fatto

Piazza d'Italia  (foto: SassariNotizie.com)
Piazza d'Italia (foto: SassariNotizie.com)
Sassari. Una giornata per coinvolgere studenti, ragazzi, stranieri, cittadini e quanti ancora non si sono vaccinati e desiderano farlo. E allo stesso tempo un modo per ringraziare quanti si sono già sottoposti all’inoculazione, portando a un evidente e significativo crollo dei contagi in città. Venerdì 8 ottobre, dalle 10 alle 23, in piazza d’Italia il Comune di Sassari, in collaborazione con l’Ats Sardegna, ha organizzato un Open Day vaccinale. Presenti tutte le eccellenze sassaresi che scendono in piazza al fianco dell’Amministrazione per dire “grazie” ai cittadini. Sassari infatti è il territorio sardo che vanta il maggior numero di vaccinati e i risultati si vedono nella conta dei contagi: in un mese si è passati da 152 casi sassaresi a 25 positivi. Chi si vaccinerà riceverà un buono pasto di 7 euro, offerto da Comune di Sassari che finanzia tutta l’iniziativa.

Testimonial d’eccezione della giornata sarà il gruppo comico Tressardi, che sarà in piazza d’Italia insieme agli stand del Comune, dell’Università di Sassari, della Dinamo maschile, femminile e la Dinamo Lab, della Torres, maschile e femminile, de La Nuova Sardegna e dell’Ente concerti Marialisa De Carolis. Tutte le più importanti realtà del territorio hanno risposto con entusiasmo alla chiamata del Comune per organizzare una giornata dedicata alla città e per la città.

Venerdì 8 ottobre in piazza d’Italia l’Ats avrà attrezzato gli spazi per sottoporre la popolazione ai vaccini. Tutto intorno e a contorno, stand e attività adatte a tutte le fasce d’età. I più piccoli si divertiranno con gli agenti della Polizia locale presenti con auto e moto elettriche in miniatura con cui i bambini si destreggeranno nell’imparare le regole del codice della strada, dopo aver disegnato loro stessi i cartelli. Il Comando organizzerà per tutto il giorno laboratori della legalità adatti a tutti gli studenti e non solo. La Protezione civile comunale, in un momento in cui forte è il senso di comunità, nel suo spazio spiegherà come diventare volontario e presenterà le innumerevoli attività. A questo proposito, nel maxi schermo predisposto in piazza sarà proiettato un video che riassume le attività svolte durante il periodo più duro e difficile della pandemia. Altri cortometraggi, di tutti i partner, andranno in onda durante la giornata, così come un sottofondo musicale che terrà compagnia a chi sceglierà di andare in piazza.

Già in questi giorni, Comune di Sassari e Ats Sardegna stanno distribuendo in punti mirati della città materiale informativo in cinque lingue per arrivare a tutta la popolazione presente sul territorio.

Per aderire all’Open Day non è necessario prenotarsi. Servono documento di riconoscimento e tessera sanitaria (gli stranieri che non ne sono in possesso potranno presentare il codice STP, straniero temporaneamente present). I minorenni tra i 12 e i 17 anni devono essere accompagnati da un genitore.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Piazza d'Italia  (foto: SassariNotizie.com)