Denti, che struttura hanno le arcate?

Prendendo spunto dall’articolo di un sito dentistico, diamo un'occhiata ai nomi dei denti. Questi hanno diversi nomi in base alla funzione svolta da ciascun dente delle quattro arcate: due inferiori e due superiori. Il numero dei denti inoltre non è sempre uguale nel corso della vita. Per quanto riguarda infatti i denti decidui o denti da latte, il numero è di tanto inferiore a quello da raggiungere poi in fase adulta. Si tratta di 20 denti, di cui 10 sulle arcate superiori e 10 su quelle arcate inferiori. Per quanto concerne invece il numero di denti fissi, che ci accompagneranno per quasi tutto il corso della vita, è 32. In particolare abbiamo questa struttura per arcata:
•    8 incisivi;
•    4 canini;
•    8 premolari;
•    12 molari (considerano anche i denti del giudizio).
La dentatura raggiunge il suo massimo sviluppo quando raggiunge i 32 denti già in adolescenza. Se però il numero cresce in modo precipitoso, dobbiamo intervenire recandoci presso uno studio dentistico. In molti casi sarà necessaria l’estrazione forzata dei denti in questione, per ripristinare l’equilibrio tra le arcate.
Da dove derivano i nomi dei denti?
Dentalpharma ci spiega in modo dettagliato non solo quanti denti abbiamo, ma anche la loro denominazione. Questa, soprattutto per quanto i canini, richiama un periodo più animalesco dell’essere umano, il quale veniva paragonato agli stessi animali. I canini erano i denti che i cani possedevano e che servivano loro a staccare facilmente la carne. Nell’uomo ai tempi, erano molto sviluppati, questo consentiva di notare una netta somiglianza. Inizialmente questo termine veniva impiegato per riferirsi interamente a tutti i nostri denti. Solo in un secondo momento con l’avvento del latino, l’attributo si trasformò in quel termine che noi oggi utilizziamo in modo generico: denti.
In ogni caso gli incisivi, sono chiamati in questo modo in quanto servono a bucare e strappare. I canini invece hanno come abbiamo visto un collegamento con i tempi passati, quando l’uomo era paragonabile al regno animale. I premorali invece, sono così denominati in quanto localizzati prima dei molari. Infine i molari invece servono a masticare per bene il cibo, infatti sono posizionati al termine delle nostre arcate inferiori e superiori. Motivo per cui sarebbe bene effettuare una pulizia che non si limiti solamente ai denti più esposti. Infatti è proprio sul morire delle arcate, che è possibile un maggior accumulo di sporcizia.
Come prevenire problemi ai denti: qualche consiglio
Per prevenire problemi legati ai denti, quali carie oppure parodontite, si consiglia di:
•    lavarsi sempre bene i denti a seguito di pasti importanti;
•    limitare assunzione massiccia di zuccheri e bevande troppo dolci;
•    utilizzare filo interdentale e rimuovere delicatamente residui di cibo tra i denti;
•    usare un dentifricio che riduca la formazione di placca batterica;
•    comprare uno spazzolino elettrico, oppure usare uno tradizionale con setole semi-morbide;
•    assumere calcio e vitamina C, infatti come riportato da dentalpharma, i soggetti con carenza di vitamina C sono più esposti a sviluppare parodontite;
•    sottoporsi a una pulizia dentali almeno una volta all’anno.

Conclusione

Il numero di denti in fase adulta è 32, e può essere suddiviso in gruppi da 4, individuando nomi diversi con i ruoli annessi. Le nostre arcate, inferiori e superiori, sono frutto di una lunga evoluzione che vede l’essere umano distinguersi gradualmente dal regno animale. Un tempo però questo confine era abbastanza labile, e la sua dentatura era molto simile a quella degli animali. Motivo per cui, inizialmente tutti i denti umani erano individuati con l’attributo canini. Proprio a sottolineare la chiara somiglianza con i denti posseduti dai cani. Prendersi cura dei propri denti è essenziale, per vivere in armonia con il proprio corpo e la propria mente. Motivo per cui la loro struttura va preservata, prevenendo l’insorgere di patologie.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo