L’ANPI Provinciale di Cagliari e Sud Sardegna condanna l'agressione fascista alla sede della CGIL

L'ANPI provinciale di Cagliari e Sud Sardegna interviene sull'aggressione fascista alla sede nazionale della CGIL.
"Ancora una volta lo squadrismo fascista mostra il suo volto e lo fa con un atto gravissimo nei confronti di un’organizzazione che è sempre stata presidio di democrazia e che in questo caso non era neppure controparte rispetto al motivo dichiarato (il no al Green Pass) nella manifestazione cui partecipava. Gli sconcertanti video girati davanti alla sede nazionale della CGIL mostrano individui che vanno all’assalto al grido di libertà, libertà, libertà. Sappiamo bene che libertà intendono: la libertà del più forte di opprimere il più debole, la libertà di calpestare la nostra Costituzione e la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, la libertà di uccidere chi si oppone ai loro progetti.
L’ANPI Provinciale di Cagliari e Sud Sardegna esprime la più vibrata condanna dell’aggressione e si associa alla richiesta inoltrata dall’ANPI Nazionale al Ministro dell'Interno e al Governo di immediato scioglimento di tutte le organizzazioni che si rifanno al fascismo".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo