Piloti e Team in fermento per la Cronoscalata di Tandalò

Manca meno di un mese all’unica Cronoscalata su Terra che si sviluppa sui percorsi del Comune di Buddusò, in Sardegna.
Per tutti i piloti ed i team che partono dal continente, grazie al partner Grimaldi Lines, sono disponibili  due  opzioni:  Livorno  e  Civitavecchia.  I traghetti  sono  pronti  ad  ospitare auto, camion e passeggeri, fornendo anche comode cabine e cene a bordo.
Le gare in programma sono 3 con la connessione finale al Manscione.  
Tandalò sarà l’ultima gara del Campionato  Italiano  Velocità  su  terra quindi  verranno  eletti  i Campioni Italiani 2021.
La Cronoscalata è anche iscritta al Campionato Italiano Velocità Fuoristrada, anche se non assegna punti.
Ma la vera anima di questa manifestazione è e rimane la Gara Atipica Sperimentale, dove “corrono tutti”. Lo spirito con cui drivEvent e Tandalò Motorsport hanno sempre organizzato e gestito la gara è stato fuori dagli schemi, perché da sempre l’obiettivo è di far divertire su tutti, con ogni veicolo in regola con i parametri di sicurezza Aci Sport.
Tanti  nelle  passate  edizioni  hanno  accettato  la  sfida  e  da  allora  non  si  sono  persi  nemmeno un’edizione.
Quest’anno le gare saranno contraddistinte anche una grande parte emozionale perché, purtroppo, lo  scorso  anno  il  Covid  ha  portato  “altrove” una delle colonne portanti della manifestazione,  Nicola  Imperio.
L’edizione numero 5 sarà dedicata a lui e a tutto il suo lavoro che negli anni ha portato Tandalò ad essere uno degli eventi motoristici più conosciuti d’Italia.
La conclusione della manifestazione sarà il Manscione finale, un tutti contro tutti dove i migliori di ogni categoria si sfideranno per diventare il Re di Tandalò e vincere il Trofeo Giuseppe Marroni.
Le iscrizioni e le richieste stanno arrivando senza sosta a drivEvent, segno che l’evento è competitivo e  accattivante  per  i  piloti  e  team.  Le  iscrizioni  chiuderanno  il  lunedì  prima  della  gara  ma  se si raggiungerà prima il numero massimo l'organizzazione sarà costretta a chiudere prima le iscrizioni.
A seguito del protocollo Covid, quest’anno probabilmente non potrà tenersi la grande cena offerta dalla famiglia Marroni, però ci sarà modo di stare insieme  seguendo le norme anti-Covid.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo