Sassari aderisce alla Giornata mondiale della Prematurità

Il 17 novembre la facciata di Palazzo Ducale sarà illuminata di viola, in occasione della “Giornata mondiale della Prematurità”. L’Amministrazione comunale aderisce così all’iniziativa di sensibilizzazione sulle nascite pretermine, cioè prima della 37esima settimana.

“Agiamo adesso. Non separare i neonati prematuri dai loro genitori” è la frase che gli organizzatori hanno scelto per il 2021. Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro. In Italia, i neonati prematuri sono il 6,9 percento delle nascite, percentuale che ha visto un incremento negli ultimi due anni di emergenza sanitaria e pari all’11,2% per i nati da madri positive al Covid-19.

«È necessario, dunque, continuare ad accendere i riflettori sulla prematurità, parlare di questa che è una malattia grave, che può mettere seriamente a rischio la vita dei neonati e che rappresenta una “sfida per la neonatologia e per la società”» spiega Società Italiana di Neonatologia (SIN).

Il viola è il colore simbolo della giornata, che collegherà tutte le regioni d’Italia che aderiranno alla campagna di sensibilizzazione illuminando monumenti e ospedali, come in tantissime città di tutto il mondo.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo