GdF Cagliari. Scoperta evasione iva di 150 mila euro nel settore ittico

Nell’ambito dell’attività di contrasto alle frodi in materia di IVA intracomunitaria, i funzionari ADM di Cagliari hanno scoperto, a partire dall’analisi dei rischi e grazie all’impiego delle applicazioni informatiche in dotazione, una frode IVA di 150 mila euro da parte di una società operante nel commercio ittico. Nel corso delle attività investigative e dai riscontri effettuati, la società, con sede nella Provincia del Sud Sardegna, non ha mai presentato le dichiarazioni IVA evadendo imposte per oltre 150 mila euro. Inoltre la stessa società è risultata inesistente presso la sede dichiarata e il rappresentante legale, di fatto, irreperibile. Le  operazioni  di  controllo  sono  state  dirette  a  ripercorrere  tutta  l’attività  concernente  la commercializzazione  dei  prodotti,  partendo  dagli  approvvigionamenti costituiti  dagli  acquisti intra UE e verificando il rispetto delle condizioni e degli adempimenti  stabiliti dalla normativa fiscale in materia. Il risultato è stato conseguito grazie all’attivazione della cooperazione amministrativa in materia di  IVA  ex  Reg.  UE  904/2010,  interpellando nove Paesi dell’Unione, che hanno confermato l’esistenza delle transazioni commerciali. Per  la  violazione  alla  normativa  tributaria,  il  responsabile  della  Società  è  stato  denunciato  alla Procura della Repubblica di Cagliari.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo