Al via nel centro di Sassari "Frammenti di Sardegna - Arte, Musica e Cultura in Centro Cavour"

Sassari. “Nemmeno la pandemia ha stoppato la grande voglia di prore e fare dell’Associazione con Centro Cavour: ripartiamo da fine 2020, ripartiamo dall’entusiasmo che genera la forza per andare avanti e reagire, ripartiamo dalle oasi verdi di design che ancora oggi impreziosiscono gli spazi di via Cavour e rilanciamo, ancora una volta, con “Frammenti di Sardegna - Arte, Musica e Cultura in Centro Cavour”. Una nuova serie di iniziative cui dar vita e forma sotto l’ormai celebre cielo di luci che fa da cornice ad una delle storiche vie del centro cittadino”.

Così l’Associazione ccn Centro Cavour, che da anni ormai incessantemente riunisce in una sola e forte e ribadita volontà gli intenti e la passione per Sassari di professionisti, cittadini, Istituzioni, Enti, commercianti, residenti e non di via Cavour e che ancora una volta punta a colorare di suoni, arte, emozioni e cultura gli spazi di una delle più importanti vie del centro storico di Sassari. Interventi di impatto ma non certo impattanti. Interventi che prenderanno forma e saranno una sorpresa per lo sguardo, sorpresa ci si augura gradita e presto rivelata.

Qualcosa di bello sta per accadere. Qualcosa di bello sta per rivelarsi. Qualcosa di bello bolle in pentola e vibra, in attesa di tirare su il sipario, sulle frequenze dettate dal progetto “Frammenti di Sardegna - Arte, Musica e Cultura in Centro Cavour”. Cosa? Allestimenti ed esposizioni a sfondo storico-culturale e artistico ispirate alla Sardegna, e suggestive coreografie e concerti fra danza e musica da realizzarsi in via Cavour dal 29 novembre 2021 al 9 gennaio 2022.

I cittadini sono i primi e principali fruitori, custodi e destinatari degli spazi urbani, spazi da riqualificare e migliorare sotto il profilo della vivibilità, fruibilità e sicurezza. L’obiettivo è valorizzare Sassari, il suo centro e il territorio circostante, attraverso interventi mirati, sostenibili e conformi a norme e regolamenti vigenti condizionati, giustamente, anche dall’attuale pandemia di Covid-19.  Un concorso riservato agli studenti (grazie all’impegno del professor Andrea Virgilio), con giudizio affidato ad una qualificata e quanto più competentemente variegata giuria, darà un tocco in più all’intero svolgersi del progetto: il verdetto (posto che ogni partecipante è meritevole di oggettiva menzione) sarà emesso il 2 dicembre 2021 a seguito di una riunione dei giurati ospitati nella splendida sala Siglienti della direzione generale del Banco di Sardegna in viale Umberto.

L’intero programma di attività scorre fra allestimenti di mostre artistiche, pittoriche e fotografiche, oltre che serate musicali e danzanti. Il tutto realizzato grazie al supporto dei residenti che mettono a disposizione i caratteristici androni e cortili interni di via Cavour. Il contesto sarà ingentilito dal posizionamento di adeguata illuminazione su ulivi secolari e di figure artistiche disposte su parte della carreggiata.

Il ccn Centro Cavour, oltre ad avvalersi della collaborazione di numerosi Enti, Associazioni, professionisti e strutture ricettive, può contare sull’apporto e supporto del Comune di Sassari, della Regione Sardegna - Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio del nord Sardegna, del Banco di Sardegna, della ConfCommercio, della Polizia Municipale, del Liceo Classico Musicale e Coreutico “D.A. Azuni” di Sassari del dirigente scolastico Antonio G. Deroma e del professor Gian Piero Farena, di Character, dell’azienda Luzzu Jam, di Engie Energia, dello studio tecnico Luiu, dello studio consulenze Carlo Sardara, dell’Associazione Centro Cavour, dei suoi associati che volontariamente prestano tempo ed entusiasmo all’organizzazione ed allo svolgersi delle iniziative, di Rete Mutua Assicurazioni, della Polisportiva Dinamo Sassari, e di numerosi e qualificati operatori dell’arte e della cultura.

A breve sarà reso noto l’intero programma degli eventi in calendario e i dettagli legati al concorso riservato agli studenti, una delle fondamentali colonne che edizione dopo edizione sorreggono il progetto perché legano il valore della città e del suo passato al valore della città che sarà e dei suoi giovani abitanti.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo