Alimenti rubati e recuperati: la stazione dei Carabinieri di Arzachena li dona alla Caritas

I carabinieri della stazione di Arzachena hanno donato alla Caritas del comune gallurese una cospicua quantità di derrate alimentari, in favore dei più bisognosi e delle famiglie che stanno affrontando difficoltà. Tra gli alimenti ci sono anche beni di prima necessità quali caffè, scatolette di tonno e merendine. Il cibo è stato oggetto di sequestro in seguito all’arresto di una cittadina di origine rumena protagonista di diversi furti all’interno di alcuni supermercati cittadini nei mesi scorsi. Proprio il fatto di non poter ricondurre quegli alimenti ad un esercizio commerciale specifico ha permesso di richiedere il dissequestro alla procura della repubblica di tempio pausania e la successiva consegna in beneficenza.

I carabinieri, in occasione delle prossime festività natalizie, hanno donato spontaneamente diversi panettoni e pandori. Il tutto è stato molto apprezzato dai responsabili dell’ente, i quali non hanno mancato di ringraziare tutta l’Arma che per storia e tradizione è stata sempre vicina alle esigenze dei cittadini in difficoltà.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo