Frammenti di Sardegna: Claudia Mangano ed Elisa Casu vincitrici di "Scatti in bianco e nero"

Claudia Mangano con lo scatto “Calore senza colore” e Elisa Casu con lo scatto (Per le vie di Sassari) sono le studentesse del liceo classico, musicale, coreutico “D. A. Azuni” vincitrici del concorso di idee “Scatti in bianco e nero” luminosa perla incastonata nel diadema di attività messe in campo dall’Associazione ccn Centro Cavour nel corso dell’iniziativa “Frammenti di Sardegna - Arte, Musica e Cultura in Centro Cavour”, serie di eventi in programma negli spazi di via Cavour e del centro storico sassarese a partire dal 04 dicembre 2021 e sino al 9 gennaio 2022.
Un Contest nato dalla forte e ribadita sinergia - da sempre esistente - con il liceo “Azuni” e grazie alla disponibilità messa in campo dal professor Andrea Virgilio, prezioso coordinatore di un progetto declinato in immagini, trasformato in realtà e diventato nuova occasione di incontro all’ombra della città.  Le foto saranno esposte in mostra permanente sino al 9 gennaio negli spazi messi a disposizione dalla famiglia Multineddu, angolo via Manno via Cavour.

La giuria si è riunita nella splendida sala Siglienti, messa eccezionalmente a disposizione dal Banco di Sardegna, cui va il doveroso ringraziamento dell’Associazione. Un luogo che nel tempo ha accolto e accompagnato lo svilupparsi di numerosi progetti dedicati a giovani e giovanissimi studenti appartenenti alle scuole cittadine di ogni ordine e grado fra cui certamente l’Azuni, o la scuola elementare di San Donato. La premiazione dei vincitori è in programma il 9 dicembre alle ore 18 negli spazi del ccn Centro Cavour, nel corso dell’evento danza a cura degli studenti del coreutico.
Chiamati a farne parte sono Giuseppe Cuccurese, direttore generale del Banco di Sardegna, Antonio Garrucciu, responsabile relazioni esterne del Banco di Sardegna, l’assessore alla Cultura del Comune di Sassari Nicola Lucchi Clemente, il professore Andrea Virgilio (liceo “Azuni”) già coordinatore del seminario di fotografia, il giornalista del quotidiano La Nuova Sardegna Roberto Sanna, Pietro Esposito in rappresentanza della Camera di Commercio di Sassari, l’avvocato Luciana Fancellu per la Fondazione di Sardegna, il capo di Gabinetto della provincia di Sassari Salvatore Saba, Vincenzo Luiu dell’omonimo studio tecnico, Rossana Fadda dello studio legale Pilo & Basoli, Marcello Frau dello studio legale Frau, Francesca Gambella, Carlo Sardara e Gavino Macciocu in rappresentanza  dell’Associazione con Centro Cavour.
A seguito dell’introduzione al concorso affidata al professor Andrea Virgilio ed al gradito intervento del direttore Giuseppe Cuccurese nel ruolo di padrone di casa, il presidente del ccn Centro Cavour ha elogiato l’impegno e la dedizione dei giovani studenti coinvolti, curiosi, interessati e futuri custodì della cultura e dell’identità sassarese.
La giuria ha quindi votato le foto più suggestive tra le 12 finaliste del concorso realizzate da Adriana Giara, Antonio Loria, Claudia Mangano, Elisa Careddu, Elisa Casu, Elisa Forteleoni, Elisa Merolle, Francesca Ventura, Giada Poddighe, Hiba Chraibi, Vittoria Sini e Viviana Simula. Dopo la votazione si classificano al primo post ex equo Elisa Casu con l’immagine di via Ramai e Claudia Mangano con uno scorcio di via Gazometro. Ex equo al secondo posto Elisa Careddu (viale Caprera) e Vittoria Sini (centro storico).
Il Banco di Sardegna ha omaggiato tutti i giurati con alcuni volumi dedicati all’arte sarda e ai suoi protagonisti, pronto poi a donare - in concomitanza con l’evento “Danzando in Città” del 9 dicembre alle ore 18, coordinamento professoressa Tagliaverga - la collana completa al Liceo classico musicale e coreutica “D. A. Azuni” per l’impegno e la competenza nel partecipare al concorso di Idee.  
L’intero programma di attività scorrerà fra allestimenti di mostre artistiche, pittoriche e fotografiche, oltre che serate musicali e danzanti. Il tutto realizzato grazie al supporto dei residenti che hanno messo a disposizione delle iniziative i caratteristici androni e cortili interni di via Cavour. Tutto sarà ingentilito dal posizionamento di adeguata illuminazione su ulivi secolari e di figure artistiche disposte su parte della carreggiata.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo