I Carabinieri del NAS scoprono a Sassari due farmacisti non vaccinati "regolarmente" al lavoro

Sassari. Continua l’attività di monitoraggio sul rispetto dell’obbligo vaccinale per gli “esercenti le professioni sanitarie” e gli “operatori di interesse sanitario”, a cura dei Carabinieri del NAS di Sassari, con il supporto del locale Comando Provinciale, sotto il coordinamento del Comando CC per la Tutela della Salute di Roma.
I servizi sono finalizzati a individuare i professionisti, sia in ambito pubblico che in regime di attività libero professionale presso studi e ambulatori privati, che continuano ad esercitare l’attività, sebbene privi di vaccinazione anti-COVID.
Nei giorni scorsi i militari del nucleo sardo hanno segnalato al Dipartimento di Prevenzione della ASL e al competente Ordine Interprovinciale, due farmacisti, operanti a Sassari, sorpresi mentre  prestavano l’attività lavorativa sebbene non si fossero sottoposti all’obbligo vaccinale per COVID-19.
 Nel corso del controllo, venivano contestate le prescritte sanzioni amministrative ai cinque operatori presenti (tra farmacisti e commessi), tutti sprovvisti delle protezioni individuali (mascherine facciali).  

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo