Sardegna: prorogato al 31 gennaio il bando per l'acquisto di riproduttori bovini

 (foto: Associazione allevatori della regione Sardegna)
(foto: Associazione allevatori della regione Sardegna)
L’Assessorato Regionale dell’Agricoltura e Riforma Agropastorale, dopo la richiesta dell’AARSardegna, ha prorogato al 31 gennaio 2022 il bando pubblico per l’acquisto di riproduttori bovini maschi e fattrici femmine di qualità pregiata registrati nei Libri genealogici e nei registri di razza per migliorare la produzione e incrementare la qualità delle carni bovine.
Sono ammesse a finanziamento le spese relative all’acquisto di riproduttori maschi e femmine delle diverse categorie, appartenenti ad una delle seguenti razze: Charolaise, Limousine, Piemontese, Chianina, Marchigiana, Maremmana, Podolica, Romagnola, Pezzata rossa (linea carne), Sarda, Sardo-Modicana, Sardo-Bruna. I riproduttori ammissibili devono essere iscritti nei Libri genealogici o nei Registri anagrafici di razza e avere massimo 5 anni di età al momento in cui viene formalizzato l’acquisto (data desumibile dalla fattura di acquisto e relativa quietanza). Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.sardegnaagricoltura.it
Le domande dovranno essere presentate presso Agenzia Laore Sardegna, Servizio Sviluppo delle filiere animali, mediante il modello predisposto dalla stessa Agenzia, dal 22 novembre 2021 e entro e non oltre il 31 gennaio 2022, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo protocollo.agenzia.laore@legalmail.it utilizzando l'applicativo dedicato.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Associazione allevatori della regione Sardegna)