ATPiace la Torres! Un mese sui "tram"
per rivivere spicchi di storia e sport

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Da Gianfranco Zola a Vanni Sanna, dalle foto dell'amichevole con la Juve al suggestivo scenario realizzato dai tifosi per Torres-Palermo. Quaranta foto per rivivere la storia della Torres. Un piccolo tesoro che per tutto il mese di settembre si potrà scoprire sugli autobus sassaresi, proiettato sugli schermi dei nuovi mezzi dell'Atp. "ATPiace la Torres" è – come hanno spiegato stamattina durante una conferenza stampa il presidente dell'associazione Memoria Storica Torresina, Andrea Sini, e il presidente dell'Atp, Leonardo Marras – una mostra itinerante composta da immagini relative ai 108 anni di storia della società rossoblù.

«Andrea Sini ha notato gli schermi nei nuovi mezzi e gli è venuta questa idea, anche perché, un tempo, allo stadio si andava soltanto a piedi o in "tram"» ha spiegato Leonardo Marras. «Sono state scelte una quarantina di immagini tra le oltre 5mila raccolte dall'Associazione che saranno trasmesse negli autobus, in attesa di avere uno spazio fisso per creare un museo permanente, per il quale siamo da un paio d'anni in trattative col Comune» ha aggiunto Andrea Sini.

Si va dunque dalla prima foto scattata a un gruppo di atleti rossoblù, risalente al 20 settembre 1903, agli anni più recenti, passando attraverso le spettacolari immagini degli anni Venti e Trenta, quando la Torres sfiorò per la prima volta la serie B, e le successive vicende della squadra più amata dai sassaresi. Scegliere tra tutte le immagini è stato piuttosto difficile, alla fine gli organizzatori hanno utilizzato come unico criterio quello di rappresentare con almeno una foto i periodi più significativi della storia rossoblù. «Le immagini hanno come oggetto soltanto la sezione calcistica della Torres e non comprendono le altre discipline per una scelta precisa – hanno spiegato gli organizzatori -. La Torres si identifica soprattutto nel calcio, ma il passato e il presente di questa gloriosa società ha riguardato quasi tutte le discipline olimpiche: è stato questo il collante che per oltre un secolo ha unito i colori rossoblù a tutti i sassaresi. Tutto questo merita una mostra a parte, che è in programma per i prossimi mesi».

Per ora, e per tutto settembre, i sassaresi e i turisti potranno comunque gustare questo piccolo tesoro di sport e storia cittadina mentre si spostano a bordo dei mezzi pubblici cittadini.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: SassariNotizie.com)