Prima assoluta a Sassari, Maurizio Battista in "Tutti contro tutti"

Sassari. Ridere, senza sosta, dalla prima all’ultima battuta. Dal primo all’ultimo minuto dello spettacolo “Tutti contro tutti”, lo show che il comico Maurizio Battista - volto noto del piccolo schermo e grande protagonista sui palchi dei teatri di tutta Italia di incursioni ad altissimo tasso di ironia e comicità - porterà per la prima volta assoluta a Sassari, il 12 marzo 2022 al Teatro Comunale. Unica tappa in Sardegna

Un grande evento griffato Insula Events, che riporta ancora una volta in Sardegna uno dei personaggi più amati della risata italiana, dissacrante e divertente, maestro della battuta e gran cerimoniere della satira, semplicemente complesso e sempre capace di strappare l’applauso alla platea grazie al suo osservare ironico ma attento e alla capacità di indagare la quotidianità (di tutti), in tutte le sue forme e sfaccettature.

“Tutti contro tutti” è una spassosa analisi sociale, compiuta attraverso un approccio certamente brillante e decisamente tagliente, ma al tempo amorevole, quasi commosso e sicuramente vicino e partecipe alle vicende messe in campo dall’umanità, dall’autore stesso, dal variare del mondo che lo circonda, il tutto con la leggerezza che deve - giustamente - rendere tutti il più leggero e avvolgente e coinvolgente possibile..

I biglietti utili ad assistere allo show di Maurizio Battista saranno disponibili a brevissimo sui circuiti BoxOffice Sardegna e Sardegna Ticket: platea 45 euro comprensivi di diritti di prevendita; galleria 39 euro comprensivi di diritti di prevendita. Accesso consentito ai possessori di green pass valido e mascherina ffp2, salvo modifiche alla normativa in corso.

Tantissimi gli spettacoli di Maurizio Battista che ancora oggi viaggiano spediti sulle piattaforme TV, tantissimi i fan che partecipano ai suoi spettacoli in tutta Italia a caccia di una risata fragorosa, quella  che per una sera almeno fa dimenticare preoccupazioni e pandemie (sempre nel pieno rispetto di norme, distanziamento e prescrizioni governative anti contagio).

Si tratta di un vero top player. Dal quartiere di San Giovanni alle telecamere Rai di “Fantastico” e “Partita Doppia”. E poi ancora il “Dopofestival” del 1997 ad “Assolo” su La7 e la ribalta di Rai Due con “Era Meglio Da Piccoli”. Nel mezzo le serate al Teatro Sistina nella Capitale, lo straordinario successo ottenuto a “Colorado” e “Zelig”, i personal show messi in scena in Rai, il cinema e le esperienze fatte a “Ballando con le Stelle”, a “Striscia la Notizia” e al “Grande Fratello Vip”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo