LA NOTA

Il piano industriale della Ramco,
«Se ci danno possibilità compriamo»

La Ramco sarebbe interessata al ciclo del cloro di Porto Torres
L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)
L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)

Da un mese vanno avanti le trattative tra Eni e Ramco per la cessione anche dell'impianto sardo. Domani ci sarà la scadenza del bando. Pubblichiamo integralmente il comunicato emesso dalla Ramco che illustra il suo piano industriale in Italia (per gli stabilimenti di Porto Torres, Marghera e Ravenna):

Il progetto industriale che Ramco vuole realizzare in Italia è semplice: integrare, cioè mettere insieme e rendere efficienti, i pezzi sino ad ora separati del ciclo produttivo che parte dal sale per arrivare a una materie plastica molto importante come il pvc. Questi pezzi: le saline, gli impianti cloro – soda, la produzione di energia elettrica in grande quantità, necessaria per questi impianti , le strutture logistiche, gli impianti di cvm e pvc, sono ora separati e non pienamente utilizzati e perciò non industrialmente efficienti.
Ramco punta a un grande progetto industriale basato sulla integrazione, che crea efficienza, di tutti questi pezzi e su un importante programma di investimenti, superiore a 150 milioni di euro per il solo ciclo cloro-pvc, per l’ammodernamento complessivo del ciclo produttivo in modo tale da garantire un futuro sicuro e stabile nel medio-lungo periodo, a tutto il personale che opera negli impianti del ciclo produttivo.
Ramco riconferma che se le è data la possibilità di acquisire tutti i pezzi del ciclo produttivo, a condizioni tali da poter concentrare essenzialmente le sue risorse ed i suoi investimenti sull’integrazione e l’ottimizzazione degli impianti produttivi, potrà essere realizzato un grande progetto industriale nel lungo termine».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'ingresso della Vinyls a Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)